Cimici verdi, come eliminarle (rispettando la natura)

  • 2,2 mila
    share
Con l'arrivo dell'autunno, per chi vive in campagna o circondato da grandi spazi verdi torna un piccolo, grande problema: l'invasione costante delle cimici verdi che, attratte dal calore, tendono a entrare in casa, magari nascoste attraverso i panni stesi. Per l'uomo sono innocue ma comunque fastidiose, soprattutto a causa dei cattivi odori che spruzzano quando si sentono in pericolo. Tenerle lontane è possibile, anche senza arrecare danno a questi insetti, per la gioia degli animalisti più intransigenti.

Muore scacciando le cimici dal tetto, lascia moglie e figlio di un anno
Birra, contro il dolore è più efficace del paracetamolo



Le cimici verdi (Nezara viridula) sono insetti eterotteri che danneggiano le foglie delle piante e i loro frutti. Apparentemente innocue per l'uomo, sono letali per diversi vegetali, in particolare il pomodoro. La frutta e la verdura colpite non possono essere consumate. Diffuse quasi in tutta Europa, le cimici verdi prediligono i climi temperati ma stanno dimostrando di saper resistere anche a temperature rigide. La femmina, di colore più scuro e tendente al marrone rispetto al maschio, sembra in grado di sopravvivere più facilmente ai climi più freddi.

INNOCUE MA FASTIDIOSE La caratteristica principale di questi insetti è che, se disturbati, reagiscono spruzzando da alcune ghiandole poste sul torace una sostanza maleodorante, che spesso resta impregnata anche nei tessuti dei vestiti stesi ad asciugare. È qui, infatti, che è possibile incontrare le cimici, anche se la particolare forma del corpo permette di poter entrare in casa attraverso finestre e serrande. Tra settembre e ottobre questi insetti, di origine africana, avvertono il calo delle temperature e l'aumento dell'escursione termica tra il giorno e la notte, e per questo cercano ambienti più caldi, come le nostre case.

COME LIBERARSENE Per limitare l'invasione ci sono diversi metodi, da utilizzare all'interno e all'esterno della casa. C'è chi consiglia un infuso biologico a base di acqua e tabacco, ma il rimedio migliore sembra essere anche il più semplice: acqua calda e sapone in uno spruzzino, da distribuire poi su finestre, balconi e zanzariere e in tutti quei posti in cui le cimici vengono avvistate frequentemente. Il sapone ha un effetto disidratante sulle cimici e le uccide facilmente: se però non volete fare loro del male, ci sono altri rimedi.

SOLUZIONI ECO-FRIENDLY Per chi ha delle piante sul balcone, è consigliabile pulire manualmente le foglie (dove la cimice verde depone le uova), usare olio di neem o un insetticida come il piretro (mai in quantità eccessive). Per chi invece possiede un orto, è consigliabile coltivare diversi tipi di piante poiché la monocultura favorisce la diffusione della specie. Un'altra soluzione decisamente 'green' può essere quella di costruire casette-nido per gli uccelli, naturali predatori delle cimici verdi.
Martedì 16 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 19:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-11-08 17:33:05
L'olio di neem è naturale, ha un odore molto forte...va diluito però; si usa per scacciare gli insetti...
2018-10-22 20:32:33
Le ho provate tutte contro le cimici verdi e quelle marrone asiatiche ma niente funziona veramente a parte l'ammazzamosche e le pedate. Il miglior sistema per la loro eliminazione è lasciare la coltivazione della soia ai Paesi asiatici ed americani, in caso contrario tra un paio d'anni non riusciremo a vedere neanche più il cielo per la loro massiccia presenza. Ricordo che ogni cimice produce dalle 100 alle 500 uova nel giro di meno di 50 giorni e non credo che quel povero signore che è morto cadendo dal tetto sia riuscito a scacciare qualche cimice. Io personalmente ho voluto provare con un potente soffiatore a scacciarle dai muri dalla casa senza successo (sembra che abbiano degli artigli alle zampe e si aggrappano senza riuscire a staccarle). La cosa fastidiosissima è che entrano nelle pieghe, nelle tasche, nei risvolti della biancheria stesa e si rischia di conservarli negli armadi. Ieri dopo 5 minuti che sono uscito da casa mentre guidavo mi son sentito muovere qualcosa sui piedi e mi sono fermato. Togliendo scarpe e calzini ho notato che al loro interno c'era una cimice. Ho potuto constatare che questi insetti vengono attratti maggiormente dal colore giallo-sole e siccome la mia casa è gialla, attaccata ai muri si contano a migliaia mentre i miei vicini hanno le case bianche e verdi e le cimici attaccate lì si contano sulle dita delle mani. Qui in Italia non ci sono volatili che mangiano le cimici, gli unici animali che le in grado di digerirle sono le formiche dopo che le abbiamo ammazzate. Urge una legge che imponga una discreta distanza di coltivazioni di soia dalle abitazioni ma se vogliamo eliminarle nel giro di 2-3 anni basta non coltivarla nel nostro Paese (spostiamo le coltivazioni all'estero al posto delle fabbriche).
DALLA HOME