Cervo in fuga verso la libertà muore di crepacuore

Cervo in fuga per la libertà muore di crepacuore

Stava fuggendo "per la libertà". Un cervo di 200 chili ha trovato la morte in un parco pubblico di Cavenago di Brianza, dove si è conclusa la sua lunga discesa cominciata nelle montagne bergamasche. Sabato scorso era stato prima avvistato a girare nel paese e sono scattate le misure per la cattura.

LEGGI ANCHE Zoo chiuso da due mesi ma gli animali sono ancora lì (e rischiano di morire)


L'animale è stato circondato da agenti di polizia provinciale e del corpo della protezione civile Brianza est, oltre che un veterinario Asl; è stato braccato, preso al laccio e infine sedato per essere portato via. L'intervento è durato un'ora, ma la paura per il cervo è stata tale che il suo cuore non ha retto.

«Abbiamo seguito tutte le operazioni da protocollo, anche nella scelta del dosaggio dell'anestetico - ha dichiarato il comandante del nucleo di polizia provinciale Flavio Zanardo a Il Giornale di Vimercate - Con tutta probabilità il cervo è morto per lo stress accumulato nel suo peregrinare in città. Ci dispiace molto, ma l'obiettivo primario era salvaguardare la tutela pubblica».
Giovedì 4 Aprile 2019, 14:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA