Capriolo trovato con la testa mozzata: ucciso per fare un trofeo
di Vittorino Bernardi

Capriolo trovato con la testa mozzata: ucciso per fare un trofeo

Bertillo Conte, combattivo ambientalista nel Vicentino, legato all’associazione Difesa Natura 2000 Colli Berici in una passeggiata in collina ha fatto domenica una macabra scoperta: la carcassa di un capriolo, abbandonata priva della testa, mozzata probabilmente da un cacciatore di frodo per farne un trofeo da appendere in casa o regalare a un amico. È duro nel giudizio l’ambientalista, con una velata minaccia. «Di solito non riesco a offendere le persone, però questa volta dirti cog…ne è farti un complimento: potevi portarti via anche la carne invece di lasciarla in pasto alle mosche. Se poi hai voluto che lo dovevo trovare io per forza allora attento, prima o poi un passo falso lo fai».

Topi rosicchiano la fibra, mezza provincia rimane senza web

L’associazione Natura 2000 Colli Berici Onlus è sorta il 5 luglio 2016 dalla convinzione di un gruppo di amici che elemento fondamentale per un bene collettivo è la conservazione dell'ambiente e della biodiversità. Possono essere soci coloro che, condividendo lo spirito e gli ideali, intendono impegnarsi per il raggiungimento delle finalità previste nello statuto. Gli obiettivi principali: costituire un centro recupero animali selvatici (Cras) dove, con l'assistenza di veterinari specializzati, curare gli animali in difficoltà fino al loro completo recupero e reinserimento in natura. Gli animali non in grado di essere reintrodotti nel loro ambiente naturale, saranno conservati in appositi recinti idonei alle loro caratteristiche. Inoltre l’associazione punta anche alla difesa della flora del territorio. Ambientalisti a 360 gradi.
 
Martedì 4 Giugno 2019, 13:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA