Cinque cani gettati vivi in un cassonetto, i cuccioli lottano per la vita: è caccia al responsabile

A Riccione un passante ritrova i cuccioli in un bidone dell'immondizia. Uno di loro è morto di fame

Video

Cinque cuccioli tenerissimi abbandonati in un cassonetto a Riccione. I piccoli cani, probabilmente affamati, emettevano flebili lamenti; ad udirli un passante che nella zona sul Ponte Marano ha aperto il bidone e ha visto i cinque cagnolini, stipati in uno scatolone tra i sacchi dell'immondizia. Una scena che avrebbe intenerito chiunque e che invece ha lasciato indifferente l'autore del gesto sconsiderato e cinico, visto che uno dei cinque cuccioli, purtroppo è morto.

Bambina di 18 mesi rimane incastrata in una fontana. Ore di paura per i genitori

I cani piangono quando vedono i loro padroni: uno studio mostra il modo in cui provano emozioni

 

Il ritrovamento dei cuccioli

Appena poche settimane di vita i 5 cuccioli di razze diverse, che sono stati ritrovati martedì scorso - scrive Corriere Romagna -  chiusi in una scatola di cartone, da cui i cagnolini sono comunque riusciti a farsi sentire ed a respirare. I cuccioli sono stati salvati dai volontari del canile intercomunale di Riccione, allertati dalla persona che per primo li ha sentiti lamentarsi, mentre stava passando davanti al secchione.

Si è barricata in casa con la figlioletta con in mano un coltello. La donna, di origine ucraina, aveva problemi psicologici

 

Lottano per la vita

«Erano disidratati e affamati. Due in particolare versavano in condizione critiche: uno resta in terapia intensiva, mentre l’altra purtroppo non ce l’ha fatta e si è spenta nella serata di martedì. La nostra direzione sanitaria sta facendo il possibile per salvare gli altri» ha detto Massimiliano Lemmo, presidente dell’associazione “Konrad Lorenz – E l’uomo incontrò il cane”.

Nel frattempo i carabinieri del nucleo forestale stanno cercando l'autore del gesto sconsiderato e vigliacco, vagliando anche le telecamere nei dintorni del luogo dove sono stati abbandonati. Non si esclude che si tratti di cuccioli trafficati dall’est europeo e poi abbandonati perché troppo deboli. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Agosto 2022, 11:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA