Cane legato e trascinato dall'auto in corsa muore poco dopo: denunciato un pensionato, in rete le immagini choc

Cane legato e trascinato dall'auto in corsa muore poco dopo: denunciato un pensionato, in rete le immagini choc

Legato e trascinato da un'auto in corsa fino alla morte. È stata questa la tragica fine di un cane a Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa. Le immagini choc lungo la strada hanno fatto il giro del web e portato a identificare il responsabile. Si tratta di un pensionato di 69 anni, denunciato per maltrattamenti sugli animali. Ad avvertire i carabinieri è stato un giovane che faceva attività sportiva e ha notato in una stradina di campagna l'auto che trascinava il cane. 

Leggi anche > Il virologo Silvestri: «Anticorpi per combattere il virus, la speranza nei lama del Perù»

La foto finita su Facebook mostra il cane con una corda legata alle zampe anteriori. L'animale è stato raggiunto dai Carabinieri e curato dal personale veterinario, ma è morto poco dopo. Il conducente dell'auto è stato interrogato in caserma, ma non ha chiarito le motivazioni del suo gesto. Il cane non era di sua proprietà, ma era un randagio. 



«Siamo inorriditi davanti a tanta crudeltà. Il cane è stato portato con urgenza dal primo veterinario, ma è deceduto tra atroci sofferenze. È inaccettabile che simili crudeltà possano essere tollerate. Ci sono tutti gli elementi (foto e video) perché le Autorità procedano ai sensi di legge contro l’autore di questo atto bieco. Auspichiamo una intensificazione dei controlli sul territorio finalizzata a prevenire maltrattamenti degli animali e nuovi abbandoni di animali d’affezione. È un atto vile, crudele, che non possiamo tollerare. Siamo stanchi di raccontare storie di animali maltrattati, torturati e uccisi. Coloro che si macchiano di questi orribili reati devono pagare. Ci costituiremo parte civile per assicurarci che questa vittima indifesa abbia giustizia», si legge nel post di Rinaldo Sidoli, portavoce di Alleanza Popolare Ecologista.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 8 Maggio 2020, 18:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA