Addio a Greta, eroina dei cani da soccorso: aveva aiutato le ricerche ad Amatrice

Addio a Greta, eroina dei cani da soccorso: aveva aiutato le ricerche ad Amatrice

Tra i cani da soccorso era una vera e propria eroina, una campionessa: ma Greta, membro da tempo del nucleo cinofilo da soccorso ‘Argo’ di Fiorano al Serio, nel bergamasco, ci ha salutati per sempre. Tra le sue tante operazioni di salvataggio, quella drammatica tra le macerie del terremoto di Amatrice.

Leggi anche > Albania, la fidanzata 24enne del figlio del premier morta con tutta la famiglia

Il cane è stato elogiato in un post su Facebook, diventato subito virale, da Giovanni Martinelli, coordinatore nazionale delle unità cinofile da soccorso degli Alpini: Greta, campionessa 2016 dei cani da soccorso degli Alpini, negli ultimi mesi ha avuto seri problemi di salute che non è riuscita a superare.

Leggi anche > Albania, Sale a 39 il numero delle vittime: è strage di bambini, 4 morti

«Sei stata un eccellente cane del nucleo cinofilo da soccorso "ARGO", con te ha avuto inizio un nuovo cammino formativo, una svolta nella storia del nostro nucleo. Hai vissuto bene i tuoi non lunghissimi anni accanto al tuo conduttore Katia, eravate il perfetto ritratto dell'unità cinofila, quella che noi Alpini siamo usi definire una "bestia" unica con sei zampe un naso un cervello ed un cuore a disposizione di chi ne ha bisogno», si legge nel post di Martinelli.
 

«Voglio ricordarti non negli ultimi pochi mesi di difficoltà - continua il post - dove con tenacia hai lottato per uscire dalla crisi, ma voglio ricordarti nel lavoro dove sempre davi il meglio di te con cuore generoso, quel cuore che stamattina ha atteso che Katia uscisse di casa per smettere di battere, facendogli cosi un ultimo regalo, risparmiandole una scelta dolorosa e difficile. Ora unisciti al grande branco e corri libera, sgroppa e galoppa "duro" come piaceva a te». «Come tutti i cani resterai per sempre nel cuore del tuo conduttore e un pezzetto anche nel mio - conclude Martinelli - Ciao "cagnulù».
Giovedì 28 Novembre 2019, 10:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA