Il suo cane è troppo agitato e nervoso, il padrone lo uccide a coltellate: 38enne denunciato

Il suo cane è troppo agitato e nervoso, il padrone lo uccide a coltellate: 38enne denunciato

Il suo cane, di razza pitbull terrier americano, è troppo agitato e nervoso, e così il padrone ha deciso di ucciderlo a coltellate. Un 38enne fiorentino, pregiudicato, infastidito dal suo cane, al colmo dell'ira ha afferrato un coltello in cucina e lo ha ucciso con diversi fendenti. L'uomo è stato denunciato dai carabinieri per il reato di uccisione di animali.





La scorsa notte i militari della stazione di Firenze Peretola sono intervenuti in un'abitazione della zona dopo una segnalazione. L'uomo aveva da poco accoltellato mortalmente il suo cane di razza, un pitbull terrier americano. Ai carabinieri ha spiegato di aver preso il coltello perché il cane era diventato «improvvisamente aggressivo».

 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: Martedì 11 Febbraio 2020, 20:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA