Nasce il primo ospizio per cani rimasti orfani
di Loris Alba

Bracciano, nasce il primo ospizio per cani rimasti orfani

Anche i cani posono restare orfani. Purtroppo anche gli animali possono essere vittime di disgrazie e rimanere soli al mondo dopo aver goduto di affetto, calore, cibo e soprattutto di una casa. Ma che fine fanno tutti quei cuccioli che perdono il loro padrone?

Leggi anche > Uragano Dorian, la donna che ha accolto in casa 97 cani per salvarli dalla tempesta

A volte i cani soli vengono adottati da qualche familiare del defunto. Spesso però finiscono in un canile, ma è molto difficile che un cane anziano riesca a trovare una nuova famiglia vogliosa di accoglierlo e di offrirgli le cure e le attenzioni necessarie. 

“Baffi d’Argento” è una onlus nata proprio per questo. Per dare casa e affetto agli amici a quattro zampe che hanno subito una grave perdita: la struttura si trova a Bracciano, a Nord di Roma, e ospita i cani orfani della zona (fino ad oggi ben 18).

Oltre agli animali in lutto, "Baffi d'argento" accoglie anche cani il cui amico umano debba assentarsi per molto tempo a causa di gravi problemi di salute o cani anziani o malati che vivono in situazioni difficili.

L’idea è di Daniela Salvi, etologa, e di Clara Di Silvio, educatrice cinofila, e il loro è il primo ospizio di questo genere in Italia, un luogo di conforto dove i cani anziani, rimasti soli e senza un posto dove stare possono trovare spensieratezza, amore, riparo, cibo e tanto affetto.




 
Martedì 3 Settembre 2019, 20:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA