Morto Billy, il koala simbolo della distruzione degli incendi in Australia

di Alessia Strinati
Billy non ce l'ha fatta. L'animale simbolo della strage dovuta agli incendi in Australia è morto a causa proprio delle gravissime ustioni riportate. Billy era un koala che era stato trovato con le zampe bruciate e portato nel Centro di recupero della fauna selvatica di Adelaide. Lì era stato accudito e i medici hanno sperato fino in fondo che si potesse salvare ma non è stato così.

Leggi anche > Incendi Australia: per oltre 100 specie metà dell'habitat naturale è andato in fumo



Le sue foto sono diventate virali e hanno fatto il giro del mondo. Tutto il pianeta ha eletto Billy al simbolo della sofferenza degli animali nella forza distruttiva degli incendi australiani. Tutti hanno sperato che il dolce koala si salvasse e desse un messaggio di speranza, ma purtroppo le cose sono andate diversamente. Billy purtroppo non ce l'ha fatta e a dare la triste notizia sono stati i responsabili del centro di recupero.

«Abbiamo alcune notizie molto tristi da condividere con voi, hanno scritto. Il nostro caro Billy non è riuscito a terminare il suo viaggio di recupero. Sembrava stare meglio ma le ferite e lo stress per la tragica esperienza vissuta, sono stati troppo per lui. Grazie a tutti per il vostro amore». Intanto in Australia l'emergenza per gli incendi continua.
Ultimo aggiornamento: Venerdì 31 Gennaio 2020, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA