Amstaff, il 'cugino' del pitbull meno aggressivo: «Ideale come cane da guardia»

Amstaff, il 'cugino' del pitbull meno aggressivo: «Ideale come cane da guardia»

Amstaff sta per American Staffordshire Terrier: è la razza dei due cani che hanno letteralmente dilaniato un giovane di 28 anni nel grossetano, ricoverato in gravi condizioni in ospedale. La razza Amstaff è una razza molto simile (un “cugino”) al pitbull, molto popolare sia in Europa che negli Stati Uniti: inizialmente selezionato (alla fine dell’800) per i combattimenti nelle arene proprio insieme al pitbull, l’Amstaff venne però poi più curato esteticamente.

Dilaniato dai due cani, gravissimo un giovane

‘Merito’ del carattere più temperato e tranquillo dell’Amstaff rispetto al pitbull: con quest’ultimo condivide la personalità combattiva e la forte aggressività se affidato alle mani sbagliate. La sua intelligenza e l’istinto nel riconoscere le intenzioni delle persone di fronte a cui si trovano lo rendono un buon cane da guardia: per via del suo corpo massiccio e muscoloso deve però sfogarsi con giochi come il frisbee o il riporto del bastone, per cui è consigliabile tenerlo in giardino o comunque all’aperto in spazi aperti e non in appartamento.

Il cane Amstaff, la cui razza è riconosciuta e classificata dalla FCI nel gruppo 3 (quello dei terriers) ha un costo che oscilla tra i 200 e i 900-1000 euro, secondo i siti specializzati: può pesare tra i 30 e i 40 chili, e la sua vita media è di 10-15 anni. È un cane di piccola taglia e al contrario della sua muscolatura pronunciata, è molto veloce e scattante.
Lunedì 8 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 16:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME