Lo chiamavano Inverno: bagni al mare e fioriture fuori stagione, e al mercato ecco i carciofi
di Nico Riva

Lo chiamavano Inverno: bagni al mare e fioriture fuori stagione, e al mercato ecco i carciofi

Fragole al mercato, alberi in fiore, temperature primaverili e primi bagni al mare. Ma è davvero febbraio? Dalla Sardegna alla Liguria, decine di italiani hanno approfittato del caldo e riempito i social di video e selfie in spiaggia. Ma non tutti sorridono in un inverno che si conferma fra i più caldi e secchi a memoria d’uomo. In Sicilia si è perfino giunti ad invocare la pioggia con preghiere e processioni religiose. E le conseguenze sulla nostra agricoltura non vanno sottovalutate. 

Leggi anche > Antartide choc, è caldo record: raggiunti i 20 gradi. «Città sommerse entro 80 anni». Venezia a rischio

FUORI STAGIONE. Fioriture fuori tempo (dalle mimose in Liguria ai mandorli nelle isole) e alimenti in anticipo di settimane sui banconi dei mercati: si trovano già carciofi e fave nel Lazio, fragole in Puglia, asparagi e chiocciole, che dovrebbero essere in letargo, in Veneto. Il clima ha mandato in tilt i cicli stagionali delle colture. 

INCENDI E PIOGGIA ASSENTE. Le alte temperature e la scomparsa della pioggia alzano il rischio di anomali incendi boschivi in pieno inverno. E la siccità prolungata mette in ginocchio contadini e allevatori italiani. Tutto il Mezzogiorno ha un disperato bisogno d’acqua. 

CALDO RECORD. Il 2020 si attesta già come anno più caldo di sempre secondo Coldiretti: negli ultimi due mesi l’Europa ha superato di 3,1° la media termica del periodo 1981-2010. 

PREVISIONI. Nel corso della settimana, proseguirà l’andamento altalenante di questo anomalo inverno. A partire da oggi, le perturbazioni provenienti dal Nord Atlantico porteranno sulla Penisola piogge sparse e neve in alta quota. Venti freddi e intensi causeranno un calo termico a metà settimana, ma la rotta si invertirà nuovamente nel weekend. Dopo una breve tregua, il caldo ritornerà. 
 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Febbraio 2020, 15:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA