A Castelnuovo del Garda task force con Gardaland Sea Life e Plastic Free onlus per pulire la spiaggia

A Castelnuovo del Garda task force con Gardaland Sea Life e Plastic Free onlus per pulire la spiaggia

Famiglie e ragazzi hanno ripulito il tratto di fronte lago tra piazza del lido Campanello e lido Ronchi a Castelnuovo del Garda

In vista della Giornata Mondiale dell’Ambiente, che ricorrerà il prossimo 5 giugno, è stato organizzato dal Comune di Castelnuovo del Garda (Verona) uno speciale evento di pulizia del tratto di spiaggia dei Ronchi, realizzato in collaborazione con Gardaland Sea Life Aquarium e con l’associazione Plastic Free onlus, punto di riferimento in Italia nella lotta all’inquinamento da plastica. Plastic Free onlus nei giorni scorsi ha ufficialmente sottoscritto un protocollo di collaborazione con lo stesso Comune, ottenendo il riconoscimento operativo sul territorio: è nata così una task force supportata da Sea Life in coordinamento con l’amministrazione locale che prevede una serie di attività volte alla tutela del territorio come, ad esempio, la pulizia del Lido Ronchi.

 

 

La prima attività di questa importante collaborazione si è svolta ieri pomeriggio e ha visto coinvolte famiglie e ragazzi per un totale di oltre 50 persone che, nel giro di due ore, hanno ripulito il tratto di fronte lago compreso tra piazza del lido Campanello e lido Ronchi, raccogliendo numerosi sacchi di rifiuti di ogni tipo come bottiglie di plastica, sigarette, cartacce e tappi di bottiglia, rinvenuti a causa delle cattive abitudini dure a morire. Tutti i rifiuti sono stati poi differenziati e conferiti negli appositi contenitori. La pulizia è stata supportata dall’utilizzo di un drone dotato di telecamera ad altissima definizione, in grado di rilevare i rifiuti sommersi nella prima fascia di lago che costeggia la passeggiata ciclopedonale.

 

Grazie ad un sofisticato software di foto-ricognizione è stato realizzato uno scatto per ogni secondo di navigazione, destinato a formare un filmato composto da migliaia di frame in alta risoluzione, grazie ai quali è stato possibile individuare la precisa posizione dei vari rifiuti in acqua. La foto rilevazione sarà consegnata alle autorità di competenza per il recupero in acqua. Questa tecnologia verrà utilizzata per tutte le future attività previste nel progetto che coinvolgono l’acquario, il comune e la Onlus. Gardaland Sea Life Aquarium, da sempre attivo nella sensibilizzazione dei suoi Ospiti al rispetto dell’ambiente e alla salvaguardia dei mari, attraverso questa bellissima esperienza di edutainment - tra divertimento e sensibilizzazione - ha voluto far avvicinare i ragazzi al tema della natura e della conservazione degli ambienti marini, insegnando loro che qualsiasi rifiuto gettato sui bordi dei laghi e dei fiumi è destinato a finire nei mari e negli oceani, procurando gli enormi danni che tutti ormai conoscono.

 

«L’impegno quotidiano dell’Acquario nella tutela dell’ambiente diventa ancora più concreto durante queste particolari iniziative, riuscendo così a dare il proprio contributo nella salvaguardia dell’ecosistema che lo ospita» ha affermato Sabrina Repetto, senior curator di Gardaland Sea Life Aquarium «In particolare, nel tratto di spiaggia interessato dalla pulizia, sono presenti dei canneti di rilevanza naturalistica, tutelati dalle politiche comunali di salvaguardia ambientale, ormai purtroppo molto rari nel Lago di Garda ma che sono molto importanti poiché svolgono numerose funzioni: dalla fitodepurazione dell’acqua alla protezione delle sponde dai fenomeni di erosione provocati dal moto ondoso fino ad essere una sede di nidificazione per alcune specie di uccelli, un importante riparo e una zona di riproduzione per numerosi invertebrati e specie ittiche, tra cui la Tinca, la Carpa ed il Luccio». «Si tratta di un’attività estremamente interessante» ha dichiarato Giovanni Dal Cero sindaco di Castelnuovo del Garda «che cade proprio pochi giorni prima della Giornata Mondiale dedicata all’ambiente e che permette di educare i ragazzi al rispetto ed alla salvaguardia del territorio in cui vivono».

 

La speciale giornata si è conclusa con una visita a Gardaland Sea Life Aquarium, l’acquario tematizzato posto all’interno di Gardaland Resort che propone un bellissimo viaggio interattivo attraverso 13 ambientazioni completamente tematizzate - dal fiume Sarca, passando per il Lago di Garda ed il Delta del Po sino a giungere, attraverso il Mar Rosso, all'Oceano Indiano - alla scoperta delle più belle creature che popolano le acque dolci e salate dell’intero pianeta. I ragazzi, guidati da un talker, hanno passeggiato tra le 40 vasche tematizzate ammirando da vicino oltre 5.000 straordinarie creature marine di 100 diverse specie e avendo così modo di scoprire moltissime curiosità sui diversi esemplari, da quelli più conosciuti a quelli più particolari ed esotici: dagli squali ai cavallucci marini, dal pesce scorpione alle stelle marine, dalle meduse ai pesci tropicali. Momento clou del percorso è stato l’attraversamento del meraviglioso tunnel oceanico trasparente, che permette di sentirsi immersi negli abissi dell’Oceano incontrando squali, razze, trigoni e tantissimi pesci colorati.

 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 27 Maggio 2022, 08:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA