Dao, a Roma la cucina cinese per palati gourmet
di Valeria Arnaldi

Roma: Dao, la cucina cinese per palati gourmet

Attenzione per l’autentica cucina tradizionale. Accurata selezione delle materie prime. Filosofia del “lieto stare”, come la definiscono al locale, per riscoprire il piacere della tavola. Questi gli ingredienti del ristorante cinese Dao di Jianguo Shu, indirizzo imperdibile per gli appassionati di cucina orientale. Protagonisti dell’offerta sono i ravioli, dagli Jaozi, tipici della Cina del Nord, con maiale e gamberi, ai Wonton, con sfoglia sottile fritti o al vapore. In carta, il riso di “Yang Zou” - con piselli, carote, uova, funghi cinesi, prosciutto, gamberi - e gli spaghetti di farina di soia con gamberi, verdure o manzo. Poi, arista di suino con fagioli rossi, pachino, cipolla, nonché anatra alla pechinese in salsa di frutti di mare con carote, cipolle, cetrioli. Tra il pesce, il branzino croccante con pinoli in salsa agrodolce. Arricchisce la proposta il Dim Sum Bar: qui all’ora dell’aperitivo si gustano bocconcini dolci e salati abbinati a cocktail.

Dao - Roma, viale Jonio 328/330, tel. 06/87.197.573 - sempre aperto - costo medio: 30-45 euro.

Mercoledì 6 Novembre 2019, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA