Ambaradan, il paradiso degli antipasti di mare
di Claudio Burdi

Ambaradan, il paradiso degli antipasti di mare

Solo antipasti e solo di mare. Freddi e caldi, cucinati all’italiana con ingredienti selezionati e con pescato freschissimo proveniente ogni giorno dai mari del Belpaese. Il nuovo originale format di ristorazione del vulcanico Paolo Polli (fondatore del brand di birre artigianali e dei locali BQ e dell’Italia Beer Fest) è tutto dedicato alla sua passione per il pesce. Il menu varia ogni giorno a seconda di ciò che arriva dal mercato che viene poi trasformato dalle abili mani della giovane chef sarda Marina Congiu, in gustosi e intriganti piattini di crudi e cotti, rigorosamente all’italiana.

Con una speciale predilezione per pesci e molluschi poco noti ai più: dai cappelletti di mare (polipetti mignon) ai gobbetti, al gambero viola di Sanremo, tanto per citarne alcuni. Anche le formule di somministrazione sono particolari. Non si scelgono i piatti ma i menu. A cena 10 o 15 antipasti predefiniti (40-60 euro, all’aperitivo 6 piatti a 20 euro) che comprendono in abbinamento, piccoli calici di birra BQ (da 5cl) o di vino, sempre diversi (dall’astice alla catalana alle pesche al fiore di zucca ripieno di alici, capperi e fiordilatte, dal pagello fragolino con salsa al maracuja al polpo arrosto con nduja e mozzarella di bufala).

Senza bevande si pagano 10 euro in meno e si sceglie cosa bere da una lista in cui spiccano le bollicine. Altra peculiarità al momento del conto: se ritenuto migliorabile 10% di sconto, se ottimo si paga il 10% in più che va come mancia allo staff.


Ambaradan 2 Milano, via Losanna 36 Telefono 338/911.60.65 Chef Marina Congiu Sempre aperto Prezzo medio 40 euro
Mercoledì 12 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
DALLA HOME