Borgo Salino a Fiumicino, pesce sovrano in piatti iconici ma rinnovati

Borgo Salino a Fiumicino, pesce sovrano in piatti iconici ma rinnovati

di Valeria Arnaldi

Spaghetti alle vongole per dare il benvenuto alla bella stagione. Frittura di calamari e gamberi per celebrare l’atmosfera festosa delle giornate in spiaggia. Ci sono anche riti e “sentimento” del mare nel cuore dell’offerta - e della filosofia - di Borgo Salino, nuovo indirizzo di gusto a Fiumicino, nato dalla creatività di Giorgio Borrelli e dello chef Agostino Valente, all’interno dello storico Palazzo Noccioli, all’inizio di Borgo Valadier. La tradizione conquista con piatti iconici della cucina di pesce, ma grande spazio è dato anche all’innovazione.

Tra i piatti simbolo, il Polpo bbq, con crema piselli e yogurt allo zenzero, prima cotto al vapore, poi arrostito e servito con salsa barbecue fatta in casa, usata pure per la marinatura. Molto attenta la selezione delle materie prime, rigorosamente locali. A trionfare sono dentice, ricciola, alici. Il pesce è proposto anche in abbinamenti inusitati, tesi a valorizzare i differenti sapori. Ecco allora il Bottone ripieno di ricotta di bufala campana ai ricci di mare o i Moscardini con chutney di cipolle rosse agli agrumi. E molto altro. Non mancano crudi, accompagnati con olio Evo e sali aromatizzati. Varia per ricette, l’offerta lo è anche come costruzione, con interessanti percorsi di degustazione (55 euro) per farsi guidare dallo chef e proposte alla Carta per farsi condurre da gusti personali e fantasia.

Borgo Salino. Fumicino, via della Torre Clementina 4 - telefono 3473131320 - chiuso lunedì - www.borgosalino.it - costo medio 30/40 euro


Ultimo aggiornamento: Venerdì 10 Giugno 2022, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA