Pizza, la migliore d'Italia è "Pepe in Grani": Campania docet negli Award italiani 2019
di Valeria Arnaldi

Pizza da Campioni, Franco Pepe fa poker agli Award italiani 2019 di Roma

Miglior pizzaiolo, miglior pizza d’Italia, miglior pizza tradizionale e miglior pizza della Campania: Franco Pepe con il suo “Pepe in Grani”, Caiazzo, si conferma star del settore. A consacrarlo, ieri, sono stati i Pizza Awards Italia 2019, evoluzione del “Premio MangiaeBevi" ideato dall’editore Fabio Carnevali, organizzati quest’anno con  Vincenzo Pagano, patron di Scatti di Gusto.

Sotto i riflettori, le eccellenze regionali e in vari ambiti nazionali, per un totale di 38 premi. Gli Oscar della pizza, alla terza edizione, sono stati assegnati a Roma in occasione di Excellence 2019 di Pietro e Claudio Ciccotti. Primo della Campania, Pepe non è l’unico “big”della regione. Sul podio pure 50 Kalò di Ciro Salvo e, anche con miglior pizza contemporanea e miglior pizza fritta, I Masanielli  di Francesco Martucci. Teresa Iorio - Dalle Figlie di Iorio, Napoli - è la Miglior Pizzaiola dell’Anno.

Di Sara Palmieri - 10 Diego Vitagliano - la Miglior Pizza Senza Glutine. Doppi premi per Le Parùle di Giuseppe Pignalosa a Ercolano - incluso, miglior pizza napoletana - e Da Lioniello di Succivo. Ambasciatori della Pizza nel Mondo: Alessandro Condurro e Gino Sorbillo. Roma e Milano non stanno a guardare.  Il premio per la Miglior Pizza Romana va a 180 g. di Jacopo Mercuro e Mirko Rizzo, a Roma.

Capitolina la miglior pizza del Lazio: è di Seu Pizza Illuminati di Pier Daniele Seu. Luca Mastracci di Pupillo, a Frosinone, è il Giovane Pizzaiolo dell’anno. A Pizzium, a Milano, il Miglior Format di Pizzeria. E  milanese è la miglior Pizza della Lombardia: Da Zero. Successi per I Tigli in Veneto, Patrick Ricci in Piemonte, L’Apogeo in Toscana e altri.

QUI ROMA
180 g.

Jacopo Mercuro e Mirko Rizzo  hanno unito le precedenti esperienze in materia di pizza in teglia per aprire un locale di pizza al piatto, a Roma, nel quartiere Centocelle. Pressoché immediati i successi intermini di pubblico e critica.
 
 
Pier Daniele Seu
La pizza deve «emozionare a ogni morso», secondo Pier Daniele Seu, pizzaiolo pluripremiato, che ha il suo regno a Roma, a Trastevere: «Credere nella pizza è la nostra unica filosofia». Al suo fianco, la moglie Valeria Zuppardo.

 


QUI MILANO
Pizzium

Nanni Arbellini è il cofondatore di Pizzium, che vanta più sedi a Milano. Ad essere proposta è la pizza napoletana, realizzata secondo tradizione, ma ripensata e ammodernata con ingredienti  e ricette delle varie regioni italiane.

Da Zero
A firmare il successo della “formula” Da Zero sono Paolo De Simone, Giuseppe Boccia e Carmine Mainenti. La pizzeria ha più sedi ed è stata premiata agli Oscar della Pizza come  migliore pizza della Lombardia e anche della Basilicata. 


Martedì 12 Novembre 2019, 08:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA