Mulino Bianco amarcord: torna la riproduzione del Coccio del '78. Nella "Collection Biscotti" anche la Biscotazza

Mulino Bianco amarcord: torna la riproduzione del Coccio del '78. Nella "Collection Biscotti" anche la Biscotazza

Mulino Bianco fa di nuovo felici collezionisti e amanti della prima colazione e lancia nuova “Collection Biscotti”, con in palio due premi: la riproduzione fedele del Coccio del ‘78 e la nuova Biscotazza.



Il primo (per cui servono 18 punti) è la riproduzione fedele del Coccio del ’78 e farà felici Baby boomers e appartenenti alla generazione X: ispirato alle tazze contadine di inizio secolo e al rito del pane nel latte, che nel 1978 l'azienda associa alla sua prima raccolta punti e arriva nelle case di ben sei milioni di famiglie.


La Biscotazza (che necessita di 25 punti) invece è una moderna mug in acciaio inox, termica, a chiusura stagna, con un coperchio apri e chiudi sul fondo che può ospitare la giusta quantità di biscotti per la colazione - strizza l’occhio soprattutto a Millennials e Generazione Z e alla nuova tendenza italiana di fare colazione “dove, come e quando voglio”.


I regali, disponibili da settembre 2020 a marzo 2021, infatti raccontano due approcci alla colazione all’italiana differenti ma complementari: quella tradizionale, slow, in casa e, se possibile, in compagnia e quella “on the go”, nuova tendenza di derivazione anglosassone sempre più diffusa anche nel nostro Paese.


La Mulino Bianco, nata a metà degli anni settanta, ha segnato una rivoluzione della colazione all’italiana ed è comunque sempre attenta al cambiamento degli stili di vita.  Dal 2010 ad oggi il brand ha riformulato almeno una volta tutte le sue ricette, eliminando in 8 anni 6.475 tonnellate di grassi, 20.853 tonnellate di grassi saturi, 2.443 tonnellate di sale, 205 tonnellate di zuccheri.


Inoltre, tutti i prodotti sono realizzati senza olio di palma, grassi idrogenati, additivi conservanti e senza OGM. Inoltre in 6 anni la gamma Mulino Bianco di prodotti integrali, senza glutine e senza zuccheri aggiunti è cresciuta di oltre il 53% in valore, arrivando, nel 2019, a pesare il 23% sul fatturato totale.
 
Ultimo aggiornamento: Venerdì 4 Settembre 2020, 14:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA