Drink fai da te, dilaga la "barman mania"
di Nicole Cavazzuti

Drink fai da te, dilaga la "barman mania"

Grazie alle ospitate in programmi tv popolari come La prova del cuoco e Detto Fatto, ai talent show dedicati alla mixability e alle foto e ai video di drink virali sui social media, negli ultimi anni in Italia la professione del bartender è stata rivalutata. Risultato? Anche nel nostro Paese, così come negli Stati Uniti, è boom per la miscelazione casalinga.

A lanciare la moda fu Gwyneth Paltrow che, ormai qualche anno fa, confidò di possedere un grande talento per il Dirty Martini e di prepararlo spesso a casa per gli amici. Di certo ormai non è più da sola. Da un sondaggio condotto da Sanbittèr Aperitivo e Cool Hunting (osservatorio sulle nuove tendenze di mixability) risulta infatti che ben un italiano su due (il 54%) ama creare cocktail classici o rivisitazioni nel proprio tinello. Ma se fare un buon drink non è molto difficile, sbagliarlo è facilissimo. Ecco perché Leggo dedica tutte le settimane uno spazio alle ricette dei cocktail più famosi, spiegate in modo semplice dai professionisti del settore per essere replicate a casa.

Per chi ha l’ardire di approcciarsi allo shaker tra le mura domestiche un ulteriore alleato è il libro fresco di stampa Bartender a casa tua di Alessandro Ricci con illustrazioni di Luca Tagliafico (Cairo). Oltre a informazioni pratiche su tecniche, attrezzi e bicchieri, troverete curiosità storiche e le ricette originali di trenta evergreen, proposti anche in versione rivisitata da celebri barman di tutta Italia.

Giovedì 6 Dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 07-12-2018 09:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME