Trattoria Cecio a Roma: la cucina tradizionale si paga. Certe volte troppo
di Il Cavaliere Nero

Trattoria Cecio in zona Termini a Roma: la cucina tradizionale si paga, certe volte troppo

Il prezzo deve giustificare servizio e qualità. Sempre. Sia che si parli di ristorante pluripremiato dalla critica, sia che ci si sieda al tavolo di osterie e trattorie. Perché oggi più che mai i clienti lo richiedono, anche con i piatti più classici della tradizione. L’ultimo esempio? La Trattoria Cecio, localino non distante dalla stazione Termini di Roma.

La cucina tradiziona qui si paga. Eccome. Senza che, però, ci sia una reale eccellenza. Spaghetti alla Carbonara, tonnarelli Cacio e Pepe, bucatini all’Amatriciana: primi buoni ma non eccezionali. Secondi, dall’Ossobuco alla Coda alla Vaccinara, che non stupiscono. E dolci che non si ricordano. Peccato. L’idea della trattoria è sempre quel tocco di fascino, soprattutto a Roma. Ma si deve padroneggiare a dovere.

Trattoria Cecio - Via Principe Amedeo 104, Roma



SEGNALACI IL RISTORANTE DOVE TI SEI TROVATO MALE E IL MOTIVO.
SCRIVI A ilcavalierenero.leggo@gmail.com


 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 29 Gennaio 2020, 07:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA