Leon, l’all you can eat dei carnivori romani. Ma il servizio non va
di Il Cavaliere Nero

Leon, l’all you can eat dei carnivori romani. Ma il servizio non va

Un locale come tanti che spesso si perde nella superficialità della scelta di materie prime e dei metodi di cottura. Un ristorante dalle pareti nere e dalle lampade rosse, tra la basilica di San Giovanni e l’Appio latino, che cucina un po’ di tutto ma che non ha dei piatti veramente forti in cui si distingue. Dalla tagliata “illimitata” e dalle carni - in bella vista nel menu e servite su cocci di pietra e ghisa che comprendono la Chianina, il manzo argentino, il suino iberico di pata negra, la wagyu, l’angus e filetti di varie tipologie e tagli - ai primi, fino alle pizze. E non è una giustificazione il prezzo fisso, una sorta di all you can eat all’italiana però, con antipasti (mozzarella e prosciutto) pane e contorni. Il servizio è veloce e confuso, spesso non sanno spiegare cosa si sta mangiando.

Ristorante Leon, via Gallia 11 - Roma

Mercoledì 11 Settembre 2019, 06:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA