SignorVino: il menù sembra da fast food e l'aperitivo è misero
di Il Cavaliere Nero

Milano, SignorVino: il menù sembra da fast food e l'aperitivo è misero

All'inizio pareva essere l'oasi della buona carta dei vini e del giusto prezzo. A poco a poco è diventato il posto della confusione e della poca cura. Vini sparsi con un apparente ordine diviso per regioni campeggiano negli scaffali, tra i banconi della mescita e le botti o i tavoli dei clienti e personale poco attento e poco garbato. E anche l'idea del Wine Manager che dovrebbe guidare alla scelta e all'acquisto è lasciata abbastanza al caso. L'aperitivo, sia che si scelga l'Amarone che un qualsiasi vino di qualità inferiore, è scarno. Allo stesso modo il menu dei piatti cui il vino potrebbe essere accompagnato sembra da fast food. I maltagliati freschi con ragù di coniglio grigio di Carmagnola o gli arrosticini, come gli affettati sono davvero da menu turistico. Altro che da SignorVino. Qui il vino sembra essere solo lo specchietto per le allodole.

SignorVino, MIlano, via Dante 15 - tl. 02/89.095.369
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA