Lei manda un messaggio alla madre, il fidanzato la picchia sul bus: denunciato

Lei manda un messaggio alla madre, il fidanzato la picchia sul bus: denunciato

Ieri mattina, a Pescara, in pieno centro cittadino, la Squadra Volante della Polizia ha denunciato un 35enne di Avezzano poiché aveva aggredito la propria fidanzata prima verbalmente per poi passare alle vie di fatto, all’interno di un autobus urbano. Il motivo scatenante, era stato un messaggio che la ragazza stava inviando alla madre mentre i due giovani erano sul mezzo pubblico, lamentandosi proprio del comportamento violento dell’uomo.

Scesi dall’autobus, la discussione è continuata in strada ma a questo punto il 35enne non si è limitato alle parole ma è passato alle vie di fatto, colpendo brutalmente la vittima con un calcio e privandola sia del cellulare che della propria borsa. Contestualmente, la madre della giovane, ricevuto il messaggio e temendo per l’incolumità della figlia, ha contattato il 113.

Le volanti sono riusciti a rintracciare la ragazza che scossa, ha raccontato l’aggressione subita dal proprio fidanzato che nel frattempo aveva fatto perdere le tracce.

Gli agenti hanno accompagnato la donna presso gli Uffici di Polizia per meglio comprendere l’aggressione subita ed avviare immediatamente le indagini. Dopo aver ricostruito gli eventi, sono riusciti in brevissimo tempo ad identificare e rintracciare l’autore della violenta aggressione che, perquisito, veniva trovato in possesso di un coltellino. In considerazione di quanto accaduto e degli esiti delle indagini condotte dalla Polizia, l’aggressore è stato denunciato.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 16 Novembre 2023, 14:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA