Piazza Pulita e Ballarò, la sfida tra 
​Formigli e Giannini è anche sui social
di Alessio Caprodossi

Piazza Pulita e Ballarò, la sfida tra
Formigli e Giannini è anche sui social

ROMA - Le poltrone restano confinate negli studi ma il dibattito è ormai allargato in tutta la blogosfera, con i social network a scandire tempi e temi dei programmi tv.





Anche di quelli più istituzionali, come i talk show politici, dove i protagonisti non sono più solo gli onorevoli perché tra like, hashtag e commenti, gli spettatori sfruttano i tanti strumenti digitali per interagire con conduttori e ospiti.



Per tastare il polso della situazione a pochi giorni dall'esordio (vedi Ballarò) e alla vigilia della ripartenza (vedi Di Martedì che torna stasera su La7), il magazine “Il Social Politico” ha raccolto vari dati nell'ultima settimana per analizzare il grado di popolarità virtuale delle principali trasmissione politiche. Circoscrivendo il campo a Facebook, il social numero uno in tema di diffusione, con i suoi 123mila “mi piace” c'è Ballarò a guardare tutti dall'alto; seguono Porta a Porta (88.645 fan) e Piazza Pulita (84.249 interessati). Molto distanziati gli altri, con La Gabbia poco oltre i 62mila fan, mentre Di Martedì e Virus si fermano a 15.310 e 13.723 appassionati.



Scenario diverso considerando Twitter, il social basato sull'interazione e su un contatto più immediato e diretto tra le parti in causa. Come numero di follower e coinvolgimento degli spettatori, qui il più seguito è Piazza Pulita (242mila seguaci e la più alta percentuale di risposte a domande e osservazioni degli utenti). Piazza d'onore per Ballarò, con Porta a Porta a chiudere il podio, davanti a La Gabbia, Virus e Di Martedì. Ultimi Matrix e Quinta Colonna, che su Facebook nemmeno ci sono.
Martedì 15 Settembre 2015, 03:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA