L'arte fa moda: a Roma, in mostra l'abito-scultura dell'artista Valeria Catania
di Valeria Arnaldi

L'arte fa moda: a Roma, in mostra l'abito-scultura dell'artista Valeria Catania

ROMA - “Scollatura” profonda, un ventaglio di ruches, e un lungo strascico a sottolineare la complessità delle forme.



Elegante, sensuale e strutturato, è un abito ma non lo è l’ultima creazione dell’artista Valeria Catania, protagonista fino a questa sera allo Studio S-Arte contemporanea di Carmine Siniscalco, a Roma, nell’ambito degli eventi di AltaRoma AltaModa.







L’abito scultura, realizzato con 20 metri di tela e 377 ore di lavoro, rivela la sorpresa di uno “strascico” ben diverso da quello che lieve scivola sulle gambe: la sua stessa ombra.



A comporre il vestito sono decine di volti umani, che si mostrano nella loro “proiezione” sulla parete, in un dialogo di sguardi e forme, tra chiaro e scuro.



“Ho voluto rivoluzionare l’espressione artistica facendo diventare l’oggetto il protagonista – spiega Valeria Catania - la tela prende forma e anima l’opera, creando la scultura, e partecipa al suo valore concettuale. È anche una metafora per esprimere quanto accade nella quotidianità: noi dobbiamo essere i protagonisti della nostra vita”.



Nel percorso professionale dell’artista, la partecipazione alla Biennale di Venezia, iniziative d’arte anche per non vedenti, frutto delle iniziative sperimentate nel Macro di Roma in tema di esperienze tattili, e i reclusi con i laboratori per i carcerati nel penitenziario di Rebibbia.


Mercoledì 16 Luglio 2014, 20:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA