Marijuana e cancro, lo studio:
"La cannabis distrugge le cellule tumorali"

Marijuana e cancro, lo studio:
"La cannabis distrugge le cellule tumorali"

BERLINO - "La marijuana può distruggere le cellule tumorali". È quanto emerge dallo studio dell’Istituto di Tossicologia e Farmacologia dell’Università di Rostock, in Germania, guidato dal professor Burkhard Hinz.

Il tetraidrocannabinolo (noto come THC o Delta-9-Tetraidrocannabinolo) e il cannabidiolo, rispettivamente un principio attivo e un metabolita della cannabis, contribuiscono alla distruzione delle cellule tumorali stimolando la formazione di una proteina specifica, la ICAM-1, che agendo sulla superficie delle cellule aggredite dal tumore le aggrega e le fa scoppiare.



La ricerca è stata pubblicata sulla rivista “Biochemical Pharmacology”. Hinz però è cauto: “Siamo ancora lontani dal mettere in pratica la nostra scoperta in una terapia clinica. Tuttavia, i nostri risultati sono un’ulteriore prova che i cannabinoidi mediare una serie di effetti potenzialmente terapeuticamente utili”.
Venerdì 26 Dicembre 2014, 15:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA