Luca, morto investito da un bus a piazza Istria: 
​indagini in corso sulla dinamica dell'incidente
di Francesca Ortolani

Luca, morto investito da un bus a piazza Istria:
indagini in corso sulla dinamica dell'incidente

Una frenata improvvisa per evitare l'impatto con l'autobus della linea 88. Potrebbe essere questa la dinamica dell'incidente che alle 23.10 di venerdì è costata la vita a Luca Liberti, in piazza Istria. «Solleciterò le indagini - dichiara il presidente del Municipio II, Gerace - perché si possa capire quanto accaduto».





I vigili urbani del III gruppo Nomentano hanno iniziato a sentire alcune delle persone che hanno assistito, anche solo parzialmente, alla scena. Gli agenti della municipale, per unire i tasselli della tragedia, sperano però che nelle prossime ore si possa fare avanti anche qualche altro testimone. Al momento qualcuno ha dichiarato che il ragazzo potrebbe aver perso il controllo del motorino dopo una brusca frenata, finendo poi contro la fiancata del bus.



Nessun aiuto dalle telecamere della zona per chiarire la dinamica.

Ma potrebbe esserci un altro indizio chiave relativo all'incidente: la sosta selvaggia che avrebbe costretto l'autista del bus a una frenata, innescando così la carambola con lo scarabeo nero del giovane Luca.

E per stemperare le polemiche legate a una responsabilità delle modifiche alla viabilità, il presidente Gerace spiega: "La rotatoria, realizzata di recente a piazza Istria aveva tra gli obiettivi il miglioramento della circolazione, la fluidificazione del traffico, la dissuasione al parcheggio selvaggio».
Ultimo aggiornamento: Tuesday 14 April 2015, 10:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA