Attirata in un gioco sessuale e uccisa a 19 anni:
strangolata dalla collega e dal fidanzato

Attirata in un gioco sessuale e uccisa a 19 anni:
strangolata dalla collega e dal fidanzato -Foto

Vittima di una vendetta a scopo sessuale. Elizabeth ‘Lizzi' Marriott è scomparsa da 3 anni all'età di 19 poco dopo aver iniziato a studiare biologia marina presso l'Università del New Hampshire.





Il Mirror racconta la storia dell'adolescente che all'epoca dei fatti viveva con gli zii. La sera della morte disse che si sarebbe fermata a dormire da un'amica ma non è più tornata.

La polizia è risalita a Kathryn McDonough che aveva lavorato con la 19enne presso un grande magazzino locale e che, viveva con il suo fidanzato Seth Mazzaglia, 39 anni.



Sembra che l'uomo avesse una vera passione per il sesso fetish e il bondage. La notte della morte di Lizzi i tre avevano prima giocato a carte, poi la 19enne era stata coinvolta in un rapporto a tre. Seth ha confessato di aver stretto una corda intorno al collo di Lizzi che ha avuto una crisi epilettica ed è morta. La coppia spaventata ha deciso di liberarsi del corpo abbandonando il cadavere nel fiume Piscataqua che porta verso l'Oceano Atlantico.



I resti di Lizzi non sono però mai stati trovati. L'amica Kat in sede di processo ha confessato di aver ricevuto dei messaggi dal fidanzato in cui le chiedeva di portare un'amica con cui avere dei rapporti a 3.

«Seth mi ha detto che avrei dovuta baciarla, ma lei non si sentiva a sua agio» ha raccontato l'amica della vittima, «Poi mi ha chiesto se poteva fare sesso con me … in camera. Ma Lizzi ha rifiutato categoricamente. Così, probabilmente arrabbiato con lei l’ha strangolata».

Seth è stata condannato all'ergastolo mentre Kat è in attesa di processo.
Lunedì 30 Marzo 2015 - Ultimo aggiornamento: 31-03-2015 13:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME