Mika si confessa: "Sono dislessico, non posso
scrivere con la penna. La musica mi ha salvato"

Mika si confessa: "Sono dislessico, non posso
scrivere con la penna. La musica mi ha salvato"

MILANO - "Sono molto dislessico”. A parlare la popstar inglese Mika, già premiato giudice di XFactor, che ha confessato ai microfoni di “Radio Deejay” di soffrire di dislessia: “Io non posso scrivere con la penna – ha fatto sapere - ma solo con la tastiera e non riesco neanche a leggere l'orologio. Da piccolo ho cambiato scuola tre volte, prima in Francia e dopo in Inghilterra, e lì mi hanno bocciato”.

Ad aiutarlo è arrivato la musica: “Poi ho iniziato a fare musica e la musica per me ha cambiato tutto e, grazie a lei, ho potuto fare qualcosa di buono senza pensare di essere stupido e ho trovato fiducia in me stesso. A 11 anni ho iniziato a lavorare in questo mondo: alla Royal Opera House di Londra ho cantato per la prima volta, era un'opera di Strauss. Da allora anche andare a scuola è stato per me molto più tranquillo".
Mercoledì 17 Giugno 2015, 15:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA