Stefano Accorsi, insulti e accuse per una pizza in piazza San Marco: la risposta dell'attore

GUARDA IL VIDEO

«Forse è solo perché l’ho mangiata in smoking e con le mani? Chiedo venia, però... mi sono attenuto al Galateo». Stefano Accorsi risponde su Instagram alla polemica nata per la foto pubblicata dove mangia una pizza in smoking a piazza San Marco a Venezia. Lo fa con un lungo post dove spiega la dinamica dello scatto e per spegnere gli animi su una vicenda che lo voleva accumunare al «turismo selvaggio, turismo selvaggio di chi butta rifiuti per terra, si fa il bagno nelle fontane e getta i mozziconi ovunque vada». E i fan si sono schierati tutti dalla sua parte.

Stefano Accorsi papà part-time, si commuove quando accompagna i figli che tornano dalla mamma

L'attore era finito nella bufera. Tutta colpa della pizza, appunto. La foto, di per sé, è di quelle che “spaccano”, perfino un tantino romantica: una star del cinema in smoking che mangia una pizza da asporto in cartone alle 2 di notte sui tavolini di un caffè di piazza San Marco. Da un punto di vista dell’immagine, il top. Chiunque l’avrebbe fatto. Del resto i telefonini e le case di tutto il mondo sono pieni delle foto e dei selfie più bizzarri a San Marco. Lui, Stefano Accorsi l’ha pubblicata mercoledì sui propri profili social, assieme ad altre della sua capatina a Venezia per la Mostra del cinema, in occasione del red carpet del film “Vox Lux” con Natalie Portman e della festa di gala Jaeger-Le Coultre.
 
A quanto riporta l'edizione veneziana de Il Gazzettino.it, l'allure romantica dello scatto non ha ammaliato il direttore dell'associazione Ernesto Pancin, in prima linea contro il degrado portato in città dal turismo di serie b. «Se una persona di livello come Accorsi, che spesso è stato indicato come esempio di cliente ideale, si mangia una pizza al taglio seduto su un tavolo di piazza San Marco, allora forse è un turismo senza speranza. Accorsi si è preso una pizza? Se la porti in camera, non ci si può comportare così, trattando la piazza come se fossero giardini pubblici. Tanto più se era vestito in quel modo»​.
 


La risposta Accorsi l'ha pubblicata sullo stesso social che lo ha fatto finire nel mirino della critica. «Leggo un po’ dovunque che questa foto ha creato una polemica - scrive l'attore - l’Associazione Esercenti Pubblici Esercizi di Venezia ha detto tramite il suo direttore: “Se una persona di livello come Accorsi, che spesso è stato indicato come esempio di cliente ideale, si mangia una pizza al taglio seduto su un tavolo di piazza San Marco, allora forse è un turismo senza speranza. Accorsi si è preso una pizza? Se la porti in camera, non ci si può comportare così, trattando la piazza come se fossero giardini pubblici. Tanto più se era vestito in quel modo". Ora... capisco che il turismo selvaggio di chi butta rifiuti per terra, si fa il bagno nelle fontane e getta i mozziconi ovunque vada contrastato ma se alle 2 passate di notte l’unico posto aperto è una pizzeria (che fa un’ottima pizza) e uno se la mangia sui tavolini di un locale (pubblico) chiuso, in una delle piazze più belle del mondo, non mi sembra che sia mancanza di rispetto o di decoro. Anzi, mi sembra un bellissimo modo di godere della Bellezza d’Italia. Tanto più se poi si butta il cartone della pizza nell’apposito cestino... ma invece forse è solo perché l’ho mangiata in smoking e con le mani? Chiedo venia, però... mi sono attenuto al Galateo». Tanti i commenti dei fan che hanno mostrato tutto il loro sostegno ad Accorsi, rimandando al mittente le accuse e definendo la foto «elegante».

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Outbrain
Giovanni, Leo, Eleonora ​e Riccardo: in 5mila allo stadio per l'addio ai ragazzi morti a Jesolo. Le lacrime di sorelle e amici
Anziano massacra la moglie a coltellate: l'orrore in casa, lei stava dormendo
Bimba in coma a 5 anni, medici vogliono staccare la spina. I genitori: «Portatela in Italia», sì del Gaslini
Violenza sessuale di gruppo, fermati tre ventenni: «Ragazza accerchiata, picchiato il fidanzato»
Bimba di 6 anni muore al campo da golf: «Colpita da una pallina durante la partita del papà»