Manuel Bortuzzo a Domenica In da Mara Venier: «Dopo gli spari ero convinto di esser rimasto in piedi, invece...»

GUARDA IL VIDEO

Manuel Bortuzzo a Domenica In ospite di Mara Venier nella puntata di oggi domenica 19 maggio 2019. Il ragazzo ferito a Roma il 3 febbraio scorso e costretto su una sedia a rotelle, in studio insieme al papà Franco per raccontare la sua incredibile storia e il percorso di recupero e riabilitazione che sta affrontando per poter partecipare alle prossime Paralimpiadi di nuoto a Tokyo. «Bellissimo tutto l'affetto che mi è arrivato dall'Italia», le sue prime parole. «Ero convinto di esser rimasto in piedi toccandomi le gambe, poi ho rivisto il video. Sono caduto immediatamente come un "pero"»​.

Manuel Bortuzzo a Domenica In: «In quel momento ho detto ti amo a Martina»

Domenica In, Alessia Marcuzzi da Mara Venier: «Sono gelosa di mio marito»

Manuel Bortuzzo, il video choc della sparatoria: il nuotatore cade a terra, la disperazione della fidanzata​

«Io ero felice, stavo facendo la mia vita. Mi sono trovato lì per caso», racconta Manuel Bortuzzo. «Il problema non è lo scambio di persona, il problema è alla base, il gesto che hanno fatto. Non so con chi sono stato scambiato, non ho alcuna certezza di quella serata». Ricordando quella tremenda serata il giovane ripercorre l'istante immediatamente successivo allo sparo: «Ero convinto di esser rimasto in piedi toccandomi le gambe, poi ho rivisto il video. Sono caduto immediatamente come un "pero"». La prime parole da terra, una volta colpito, sono state rivolte alla fidanzata Marina: «Doveva saperlo, le ho detto "ti amo". Credevo di averlo detto una volta sola, lei dice che invece l'ho ripetuto più volte».

«Il sogno più grande - dice Manuel Bortuzzo - è quello di tornare a camminare, ci sto lavorando e non mollo. So solo io quello che sento e quello che provo. Se me la sento dentro posso raggiungerla. Ci vorrà il tempo che ci vuole». «Non ricordo i loro nomi - parlando dei due ragazzi che hanno sparato - e nemmeno mi interessano. Non ho ricevuto scuse ma non le voglio, non mi cambiano nulla».

 

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Mondo di Mezzo, la sentenza della Cassazione: «Non fu Mafia». Virginia Raggi: «Confermato sodalizio criminale»
È morto il bimbo caduto dal secondo piano a scuola a Milano. Si indaga per omicidio colposo. Il sindaco Sala: «Giorno doloroso per la città»
Adesca una sedicenne sui social e la violenta: arrestato un ragazzo di 22 anni
Estrazioni Lotto, Superenalotto e 10eLotto di oggi martedì 22 ottobre 2019
Ruba ambulanza e si lancia sulla folla: tra i feriti due gemelli di sette mesi. Arrestato un trentenne: «Caccia al complice, è una donna». Legami con l'estrema destra VIDEO