Maglione blu e sneakers firmato Giorgio Pasotti, ospite all'outlet di Castel Romano sabato 7

GUARDA IL VIDEO

Con l’autunno è arrivata la stagione dei must have, quei capi che non possono mancare nel nostro armadio, punto di incontro fra tendenze e gusto personale. Quest’anno si celebra il ritorno del cappotto, dell’abito di taglio sartoriale, della maglieria dai colori caldi, degli stivali. Ma quanto i must have raccontano di un personaggio pubblico? Castel Romano Designer Outlet invita i protagonisti del grande schermo ad aprire la propria virtuale “valigia dell’attore”, mostrando al pubblico i capi di cui non farebbero mai a meno e raccontando le storie di quelle che considerano vere e proprie icone (o portafortuna) della propria carriera.

 

Si comincia il 7 ottobre con Giorgio Pasotti, uno dei volti più amati del cinema italiano, che nell’incontro-intervista con il direttore di Leggo, Alvaro Moretti, racconterà i segreti della sua valigia dei sogni autunnale dove non mancano mai cappotto, maglione e scarpe da ginnastica. Il colore del cuore? Blu, mentre l’abito sartoriale è un must have unicamente nelle occasioni professionali. Gli anni cult per Pasotti sono gli ’80, che per fortuna sua stanno tornando in auge. E per uno sportivo come lui – un passato agonistico nelle arti marziali cino-giapponesi - la tuta non può (mai) mancare.





L’appuntamento è per il 7 ottobre alle 16 in Piazza del Dinosauro, al Castel Romano Designer Outlet. Pasotti (che presto vedremo su Rai 1 con Il capitano Maria, a fianco di Vanessa Incontrada) presenterà anche il film Nove lune e mezza per la regia di Michela Andreozzi, sul grande schermo dal 12 ottobre. L’incontro sarà seguito dalla Proiezione di Sapore di Te di Carlo Vanzina, con Giorgio Pasotti, Martina Stella, Vincenzo Salemme.

Leggi l'articolo su Leggo.it
Outbrain
Codice Lilla nei Pronto soccorso, ma in Italia nessuno lo conosce: ecco che cos'è
Bambino di quattro anni morto investito dallo scuolabus
Isabel morta a 9 anni per aver mangiato il biscotto sbagliato: «Le due confezioni erano troppo simili»
Di Maio vola in Cina in Economy: «Avevo il biglietto di Business? No, ecco la prova»
Fedez torna a casa "ubriaco", Chiara Ferragni lo prende a schiaffi