Ecco perché non bisogna mai usare il cellulare in bagno

ROMA - Alzi la mano chi non ha mai portato lo smartphone in bagno. Pare che nei "momenti più intimi", chattare con gli amici o dare una controllatina a Facebook sia più stimolante delle vecchie parole crociate. Ma attenzione, questa abitudine ormai consolidata potrebbe rivelarsi pericolosa.

Come riporta il sito di Radio105, la toilette è sicuramente il posto più sporco della casa, con maniglie, porte e rubinetti contaminati da milioni di batteri, come lo streptococco e la salmonella.

Dunque, servirà a poco lavarsi le mani se poi per tutto il giorno terremo in mano e vicino all'orecchio il telefonino "contaminato". Secondo alcune ricerche, 9 cellulari su 10 presentano microbi potenzialmente dannosi per la salute e il 16 per cento degli smartphone risulta positivo alle feci.

La soluzione? Rinunciare al cellulare almeno nel momento "del bisogno", oppure se proprio non se ne può fare a meno, disinfettarlo all'uscita con un panno in micro-fibra imbevuto di alcol e acqua.

Leggi l'articolo su Leggo.it
Outbrain
Mamma infermiera uccide i figli di 7 e 9 anni con un'iniezione letale e si suicida Ha lasciato due lettere
Esplosione in galleria: inferno sui binari, cinque feriti
Gessica Notaro sfregiata con l'acido, Tavares condannato a 15 anni. Sarà espluso dopo il carcere: «Ma quando esce starò attenta»
Estrazioni Lotto, Superenalotto e 10eLotto di oggi, giovedì 15 novembre 2018: i numeri estratti
Finanziere uccide la moglie e la cognata in cartoleria, poi si suicida