Anime e manga ripensano miti classici e capolavori dell'arte. Il Progetto Easypop in mostra a Roma

ROMA - Lamù, Lady Oscar, Creamy, ma anche Jeeg Robot, Goldrake, l’Uomo Tigre. Sono eroi ed eroine di anime e manga, personaggi iconici del cosiddetto Anime Boom, a interpretare miti antichi e capolavori classici nella prima mostra interamente dedicata al Progetto Easypop, curata da Pier Luigi Manieri e Valeria Arnaldi, e ospitata a Roma, dal 18 maggio al 4 giugno, presso Red Factory, alla Garbatella. Un viaggio attraverso nuovi “miti” che hanno cresciuto e alimentato l’immaginario pop di più generazioni.
Articolato in sezioni secondo i temi che hanno interessato e animato Easypop nel tempo, il percorso compone un ideale dibattito tra argomenti alti ed altri comunemente ritenuti più leggeri, spaziando dal manga alla politica, da Jeeg Robot ad Angela Merkel, per raccontare il nostro quotidiano.
L’iter espositivo prende le mosse dai lavori della serie Heroes, memorie “graffiate” di un passato recente ma comunque allontanato nei ricordi d’infanzia, che dei protagonisti dei titoli animati più noti fa eroi e simboli, fino a confondere, per paradosso i loro lineamenti, per superare la contingenza di puntata e titolo e trasformarli, appunto, in icone.  
Il salto indietro nel tempo, prosegue attraverso la celebrazione di riti e simboli di generazione, età, e ancora una volta, infanzia, a partire dal classico ovetto Kinder la cui sorpresa, oggi, però, è proprio l’arte, capace di ripensare  e mutare oggetti e sguardi.
Cuore dell’esposizione, la rilettura del mito e dell’arte stessa, che vede Jeeg Robot tra i fregi del Partenone e Creamy come una delle Grazie, in un inusitato incontro tra forme classiche e contemporanee.
L’ironia e la voglia di non prendersi troppo sul serio diventano strumenti di un’analisi dell’immaginario pop condiviso da più generazioni, anche a livello internazionale, in un viaggio tra nostalgia e analisi, memoria e attualità, passioni dell’infanzia e riflessioni dell’età adulta. 

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Outbrain
Morto Karl Lagerfeld: la moda in lutto, addio al direttore creativo di Fendi e Chanel
Caso Collovati, l'ad Rai valuta sospensione opinionista. Lui si scusa: «Mie frasi inopportune»
Zaniolo, l'intervista delle Iene alla mamma Francesca Costa fa infuriare i tifosi: «Che posizione ti piace?»
Abusi sessuali e botte sugli anziani: casa di riposo lager scoperta nel Bolognese
Malena, sesso con Nacho Vidal. Lui ha l'Hiv ma lei è tranquilla: «Faccio sempre i test»