Negozi chiusi di domenica, Di Maio chiarisce: «Uno su quattro resterà aperto»

Il vicepremier, Luigi Di Maio, intervistato a L'aria che tira su La7, ha parlato della proposta di chiudere domenicalmente gli esercizi commerciali. A decidere chi sarà aperto e chi chiuso saranno, come in passato, sindaco e commercianti, ha aggiunto.​: «Ci sarà sempre un posto dove andare a fare la spesa - ha detto Di Maio - ci sarà un meccanismo di turnazione per cui resterà aperto il 25% dei negozi, gli altri a turno chiudono».

Di Maio: «Entro l'anno stop alle aperture domenicali e festive dei centri commerciali»
 

Di Maio: "Ok da Eurospin". «Oggi leggo tante fesserie sui giornali riguardo alle sacrosante chiusure domenicali. Ma ho visto anche questo comunicato di Eurospin, in una pagina a pagamento, in cui si schiera a favore della nostra proposta. Il motivo è semplice: i dirigenti di Eurospin mettono al primo posto la qualità della vita dei dipendenti del gruppo e sanno che questa migliorerà se la domenica sarà dedicata agli affetti e alla famiglia. Così come sanno che non ci sarà alcun ritorno negativo sui profitti». Così il vicepremier Luigi Di Maio sul Blog delle Stelle.

Di Maio: "proposta Pd su chiusure". «Se il tempo che Renzi usa per realizzare programmi tv per Berlusconi, lo dedicasse a fare il parlamentare (mestiere per cui è lautamente pagato), saprebbe che proprio il suo partito ha proposto una legge che prevede l'obbligo di chiusura domenicale e che sarà discussa assieme alle altre in commissione». Così in un post sul Blog delle Stelle il vicepremier Luigi Di Maio in cui difende l'idea di chiusura domenicale dei negozi. «Chi invece continua la crociata contro i diritti dei lavoratori è il solito Pd, ormai sempre più scollato dalla realtà», aggiunge Di Maio.

Cosa ha detto Renzi. «Obbligare tutti alla chiusura domenicale è assurdo. Di Maio cerca visibilità per inseguire Salvini, ma la conseguenza è che migliaia di ragazzi saranno licenziati. La decrescita è infelice, sempre. E Di Maio si conferma ministro della disoccupazione, non ministro del lavoro». Lo scrive l'ex segretario del Pd, oggi senatore dem, Matteo Renzi, su Twitter.

Leggi l'articolo su Leggo.it
Outbrain
«Ti faccio diventare famoso»: così un 35enne finto talent scout adescava e violentava bambini, arrestato
Coppia muore a poche ore dal matrimonio: stavano guidando verso la chiesa
«Mamma ho mal di testa, faccio un pisolino», Jessica muore a 9 anni per un'emorragia cerebrale
Escort, ora c'è pure l'advisor: boom di richieste, i clienti danno i voti
Grande Fratello Vip, la precisazione di Mediaset sulle voci di chiusura anticipata