Roma, lettere e bollette non consegnate nascoste nella propria auto: denunciato un postino

Ammucchiate nello zaino e nascoste dietro al sedile posteriore della propria vettura, raccomandate postali, riviste di vario genere, bollette varie, plichi di corrispondenza e pacchi postali. È stato durante un servizio di controllo del territorio che, la pattuglia del commissariato di Velletri, ha fermato ed identificato un portalettere.

L'uomo ha raccontato agli agenti che, per motivi personali, non aveva consegnato la corrispondenza, ammettendo così che da diversi giorni non svolgeva le proprie mansioni lavorative. Vista la necessità di verificare se vi fosse altra corrispondenza «dimenticata», gli agenti hanno controllato anche l'abitazione del portalettere, rinvenendo altro materiale occultato.
Presso l'ufficio di Polizia, il direttore responsabile del centro di distribuzione postale ha formalizzato la denuncia querela nei confronti del dipendente inadempiente, che dovrà rispondere del reato di violazione, sottrazione e soppressione di corrispondenza. Le missive ritrovate sono state poi consegnate agli aventi diritto.

Leggi l'articolo su Leggo.it
Outbrain
Gessica Notaro sfregiata con l'acido, Tavares condannato a 15 anni. Sarà espluso dopo il carcere: «Ma quando esce starò attenta»
Finanziere uccide la moglie e la cognata in cartoleria, poi si suicida
Milano, paura in metropolitana: il treno frena per evitare una donna, feriti anche bambini
Estrazioni Lotto, Superenalotto e 10eLotto di oggi, giovedì 15 novembre 2018: i numeri estratti
Papà muore in giardino, in casa trovati segregati 4 figli e la moglie