Ritorno a scuola a Milano e in provincia, ma mancano i prof

Prima campanella e ritorno sui banchi per circa 500 mila studenti di Milano e provincia: tutti presenti all'appello, ma non i docenti. Inizia ufficialmente l'anno scolastico, con l'organico degli insegnanti non ancora al completo e la polemica che divampa. «A scarseggiare sono i docenti di matematica, tecnica, inglese per le medie», denuncia la Cisl, preoccupata per la carenza di professori abilitati per le materie scientifiche anche alle superiori. 

«Il numero di cattedre scoperte è competenza del provveditorato ha precisato ieri l'assessora regionale all'Istruzione Valentina Aprea siamo attorno ai 22 mila docenti che mancano tra matematica, lingue straniere e sostegno». Poi, l'affondo: «Registro la criticità e sottolineo che è una competenza statale attacca Aprea Sono sbagliate le modalità si selezione e utilizzo dei docenti, perché si continua a privilegiare la stabilizzazione dei precari, che è un problema, ma non può essere l'unica strada». 

Carenti anche i presidi: a Milano in una scuola su 4 sono a tempo. Un inizio burrascoso per il mondo della scuola. Già pronti a manifestare i lavoratori dell'Usb, oggi in presidio davanti all'Istituto professionale Marignoni Polo di via Melzi d'Eril contro il taglio dei fondi destinati alle Città metropolitane che «sta causando gravi danni, in particolare alle scuole superiori, dove manca la cura e la manutenzione». A voler calmare gli animi è il provveditore Marco Bussetti, che oggi porterà il proprio saluto in alcune scuole.

Intanto, ieri il premier Paolo Gentiloni ha inaugurato a Cernusco sul Naviglio un nuovo polo scolastico (asilo e elementari). «Abbiamo bisogno di studio e di imparare», ha detto e «il nostro Paese deve guardare alle scuole puntando alla qualità dell'apprendimento e alla qualità dell'edificio, che dev'essere pensato anche in rapporto con il quartiere e con il tessuto sociale». 

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Outbrain
Consigliere leghista contro Emma Marrone: «Aprire i porti? Apri le gambe, e fatti pagare»
Formigoni entra in carcere a Bollate e chiede i domiciliari
Video di un suicidio nella chat dei ragazzini delle medie, choc in paese. Si cerca l'autore del filmato
Estrazioni Lotto, Superenalotto e 10eLotto di giovedì 21 febbraio. Nessun 6 né 5+, jackpot a 109,8 milioni
Il bimbo di colore umiliato in classe: «I compagni mi hanno difeso». Il papà furioso, per lui è razzismo