Lo sposo scappa con i soldi delle buste: scoppia la rissa al matrimonio

Non voleva forse dividere quei soldi con la sposina, e ha deciso di fare di testa sua: protagonista di un matrimonio a dir poco movimentato, un militare originario di Roma, che durante il suo banchetto nuziale ha pensato bene di allontanarsi e spendere un po’ del denaro delle ‘buste’ che gli invitati avevano regalato ai neo-coniugi.

Tina Cipollari perde le staffe: furiosa al telefono per strada

È successo a Cappella Nuova, vicino a Trecase, in provincia di Napoli. Della sua sospetta assenza si sono ovviamente accorti sia la famiglia, sia la stessa sposa, una ragazza di Torre del Greco: così quando dopo qualche ora è tornato al ristorante, con il ricevimento ancora in corso (e trattandosi di un matrimonio del sud, non poteva essere altrimenti), lo sposo è stato aggredito dallo zio della moglie, che lo ha accusato di aver rubato i soldi dei regali.

Assiste il figlio malato, i colleghi le regalano le ferie. La generosità che (purtroppo) fa notizia

Dal canto suo l’uomo non si è tenuto l’offesa ed ha risposto, venendo alle mani con il parente acquisito: per separarli sono intervenuti ovviamente familiari ed altri invitati, un vero e proprio parapiglia, sedato solo dall’intervento della polizia, che ha denunciato entrambi. Ad avere la peggio nell’aggressione è stato proprio lo sposo, che è rimasto ferito: per lui 3 giorni di prognosi e la consapevolezza di essere stato troppo impaziente. Per spendere quei soldi, poteva anche aspettare il giorno dopo.

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Outbrain
Bimbo di due anni ucciso di botte, fermato il papà 25enne. Un parente: «È violento, merita l'ergastolo»
Terremoto, scossa a Parma avvertita chiaramente dalla popolazione
Professore si uccide in una scuola media, gli studenti lo hanno trovato morto impiccato
Chiara Ferragni con parrucca sul red carpet di Cannes? I fan notano quel dettaglio sulla testa
Pamela Prati, Federica Benincà rivela: «Ecco la verità sui figli presi in affido con Mark Caltagirone»