Venezia, la marea in calo. Conte: «Risarcimenti fino a 5mila euro per privati, 20mila a esercenti»

GUARDA IL VIDEO

Si è fermato a 113 centimetri alle ore 10.30, rilevati alla Punta della Salute, il picco della marea di stamani a Venezia. Il bel tempo e l'assenza di vento hanno scongiurato una massima prevista di 120 centimetri. Ora l'onda di marea è in calo.

A Venezia c'è anche il premier Giuseppe Conte, che dopo la riunione operativa di ieri sera e la visita a San Marco, oggi dovrebbe incontrare anche i commercianti della città.

Leggi anche > Stefano Accorsi, il video da Venezia: «Angosciante, sembrava non finire mai»

Il premier Giuseppe Conte, dopo la riunione in Prefettura a Venezia, ha parlato di due fasi per il ristoro dei danni. «La prima - ha sottolineato - ci consentirà di indennizzare i privati e gli esercenti commerciali sino ad un limite per i primi di 5mila euro e per i secondi di 20mila euro». Conte ha assicurato che questi soldi «potranno arrivare subito». «Poi, per chi ha danni più consistenti ovviamente li quantificheremo con più calma e dietro istruttoria tecnica potranno essere liquidati», ha aggiunto.

Leggi anche > Maltempo, l'Italia trema: in arrivo altre forti piogge da oggi a domenica
 

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Bambino di quattro anni morto annegato in piscina: era in agriturismo insieme alla madre
Coronavirus, nel Dpcm di martedì proroga delle misure restrittive fino al 31 luglio: le discoteche restano chiuse
Adriana Volpe, accuse dai fan: «E' tutta finzione». Lei replica così
Covid, blitz dei vigili nella spiaggia libera: maxi multe a chi non ha prenotato
Coronavirus, 9 morti e 234 casi positivi in più: 77 solo in Lombardia, 71 in Emilia Romagna. Sette regioni a contagio zero