Roma, incidente sulla via del mare. Morti due ragazzi Jonathan e Denise

Jonathan amava la Lazio, Denise aveva il sogno della tv. Sono le due vittime del terribile incidente di questa notte a Roma sulla via del Mare, all'altezza del chilometro 24.300. Mentre la Polizia di Roma Capitale sta cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente che ha causato le loro morti, l’autorità giudiziaria con tutta probabilità disporrà l’autopsia sulla salma del ragazzo, che si trovava alla guida della Micra coinvolta nello schianto sulla via del Mare. Tutto questo, se da un lato potrà dare delle risposte alle cause dell’incidente, dall’altro non lenirà il dolore delle famiglie e degli amici dei due ragazzi.

 Pauroso scontro in campo: Matteo, 18 anni, ricoverato in rianimazione


 
C’è infatti un’intera comunità in lutto, straziata dal dolore, tra Ostia e Acilia: Denise e Jonathan, infatti, lasciano un grande vuoto tra amici e familiari. Le loro vite si sono spezzate tragicamente e troppo presto: una fine troppo difficile da accettare per chi li ha conosciuti. Jonathan Sciarra, 29 anni, aveva dei magnifici occhi chiari che riflettevano tutta la sua gioia di vivere. Grande tifoso della Lazio, il giovane aveva anche la passione della discoteca e amava fare festa con gli amici. Lascerà ovviamente un vuoto incolmabile soprattutto nella sua famiglia e le parole della cugina Antonietta sono brevi ma efficaci per far capire il dramma vissuto dai parenti dopo la sua morte: «Sei andato via troppo presto, rimarrai sempre nel mio cuore».
Denise Moriggi, 22 anni, era invece una grande appassionata di cinema e televisione. Sognava una carriera nel mondo dello spettacolo e lavorava e studiava come estetista. Da Ostia, infatti, la ragazza quasi tutti i giorni si recava all’Eur, dove si trova la sede della Rea, l’accademia di cosmetologia ed estetica sulla Colombo che frequentava da qualche tempo. Per recarsi alla Rea Academy, Denise percorreva sempre proprio quel tratto di strada in cui ha trovato la morte insieme all’amico Jonathan.
A rendere ancora più drammatica la vicenda dei due giovani morti, c’è anche un altro aspetto: la loro amica, che si trovava in auto e che attualmente si trova ricoverata al Sant’Eugenio, ancora non sa che Jonathan e Denise non ci sono più.

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Outbrain
Accettò una trasfusione: Grazia, testimone di Geova, ha perso le tre figlie. «Non so dove siano»
Belen Rodriguez e Stefano De Martino, nuova crisi di coppia: lontani la notte di San Valentino
Neonato muore mentre la mamma lo allatta: choc al San Camillo di Roma
Irama e Giulia De Lellis, scatta la love story: foto su Instagram e boom di like
Minaccia il suicidio da un ponte, i passanti lo insultano: «Buttati, così possiamo tornare a casa»