Cagliari, si tuffa per aiutare bambini in difficoltà, papà muore annegato

Si tuffa per aiutare i bambini ma muore annegato. E' successo a un 53enne sardo a Feraxi, nel comune di Castiadas, una quarantina di chilometri da Cagliari. L'uomo, Alessandro Perra di Selargius, si è tuffato in acqua per salvare dei bambini in difficoltà ma è annegato tra le onde e tutti i tentativi dei medici di salvargli la vita si sono rivelati inutili.

L'uomo era in spiaggia quando si è accorto che i bambini, tra cui suo figlio, erano in difficoltà a causa del mare mosso, con il materassino con cui stavano giocando in balia delle onde. Così, assieme ad altri bagnanti, si è tuffato in acqua, ha raggiunto i bambini e li ha soccorsi. Ma qualcosa è andato storto poiché Perra ha accusato a sua volta delle difficoltà per la corrente. Portato immediatamente a riva dagli altri bagnanti, è stato soccorso dagli uomini del distaccamento dei vigili del fuoco di San Vito fino all'arrivo dell'elicottero del servizio sanitario regionale. L'equipe medica ha fatto il possibile per cercare di salvare la vita al bagnante-eroe, ma non c'è stato nulla da fare.

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Referendum costituzionale 2020: affluenza al 12,2%. L'Italia chiamata a scegliere il numero dei parlamentari
Elezioni Regionali 2020, affluenza al 12,7 %. Si vota fino a domani alle 15. In Toscana la partita più importante
Willy, Marco Bianchi a processo per un'altra aggressione ai danni di un bengalese
È morta Rossana Rossanda, fondò il Manifesto. Aveva 96 anni
Estrazioni Lotto, Superenalotto e 10eLotto di sabato 19 settembre 2020: i numeri vincenti