Bollettino Covid di lunedì 20 settembre: 44 morti e 2.407 nuovi positivi. Su i ricoveri, giù le terapie intensive

Coronavirus in Italia, il bollettino di lunedì 20 settembre del Ministero della Salute: i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 2.407 su 122.441 tamponi (ieri erano stati 3.838 su 263.571 tamponi). Sono 44 i morti di oggi (ieri erano stati 26). Con 3.383 dimessi e guariti in più gli attualmente positivi sono 112.514, 1.022 in meno rispetto a ieri quando c'era stato un incremento di 496 unità. 

 

Leggi anche > Nel Lazio 6 morti e 243 casi in più (127 a Roma)

 

Il tasso di positività è oggi è all'1,96% (ieri era all'1,45%). ll totale delle vittime da coronavirus nel nostro Paese dall'inizio della pandemia sale a 130.354.

 

 

Covid in Italia, il bollettino del 20 settembre

(clicca per visualizzare il pdf)


Il totale dei casi di Covid-19 dall'inizio della pandemia in Italia è dunque di 4.638.516, di cui 130.354 morti e 4.395.648 dimessi e guariti, 3.383 nelle ultime 24 ore. I pazienti attualmente positivi sono 112.514, ieri erano 113.536, un calo di 1.022 unità. I tamponi totali (molecolari più antigenici) effettuati solo oggi sono 122.441 (ieri erano stati 263.571). I tamponi totali effettuati fino ad oggi sono 89.542.931, mentre il totale delle persone testate è di 33.686.794.

 

Del totale dei positivi sono 108.009 quelli in isolamento domiciliare (-1.068 rispetto a ieri), 3.982 ricoverati con sintomi (+53 rispetto a ieri) mentre i malati in terapia intensiva sono 523 (-7). Gli ingressi in terapia intensiva sono oggi 21 (-19 rispetto a ieri).

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Blitz contro i neonazisti, 26 indagati: «Teorie no-vax per attirare più seguaci». Le idee diffuse su social e Telegram
Trieste, No Green pass ancora in piazza: «Continuiamo finché non verrà abolito». Sabato l'incontro col ministro
Gianmarco Pozzi, Storie Italiane mostra altre testimonianze choc: ecco cosa è emerso
Bimba di 4 anni scomparsa nella notte: era in campeggio coi genitori. «Rapita col sacco a pelo»
Dodi Battaglia, il dramma a Storie Italiane: «Non credo che supereremo mai la morte di Paola»