Angelo Cruciani e Yang Shi, tre matrimoni per lo stilista e l'attore con la benedizione di Sala

GUARDA IL VIDEO

«Crediamo che l'amore sia l'unica risposta pacifica in un mondo che ancora ha difficoltà ad interpretare le diversità come un valore aggiunto». Così l'artista e stilista Angelo Cruciani e l'attore Yang Shi annunciano la loro unione civile, celebrata a palazzo Reale, a Milano.
 

Agli sposi, il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha mandato una lettera per dire che «non è sempre facile esporre il proprio amore in pubblico e rendersi testimoni a favore dei diritti di tutti: voi lo fate e di certo rafforzerà un percorso civile che non deve mai considerarsi esaurito». Angelo e Yang sono stati negli anni molto attivi per conquistare il diritto di unirsi civilmente: Cruciani da anni organizza i Flashmob del Milano Pride e nel 2016 ha ideato la manifestazione Svegliatitalia, che aveva portato in piazza un milione di persone. Per festeggiare la loro unione, Angelo e Yang si sono sposati per ben tre volte, con tre diverse funzioni: istituzionale, buddista e spirituale.

Leggi l'articolo su Leggo.it
Outbrain
Asia Argento, Morgan: «Sono cazzi suoi, io non parlo perché ci siamo detti ti amo»
Mario Pianesi, guru della macrobiotica, indagato per l'omicidio dell'ex moglie: «Uccisa con la sua dieta»
Ilaria Cucchi: «Stefano ha sbagliato ma stava ricominciando. Mi ha regalato un'altra vita, ho trovato l'amore»
Estrazioni Lotto, Superenalotto, 10eLotto di oggi, martedì 25 settembre 2018: i numeri vincenti e le quote
Temptation Island Vip 2018, diretta seconda puntata: Valeria Marini in crisi, Bettarini non si presenta al falò