Coronavirus, infermiera di 21 anni fa testamento: «Se dovessi morire, il mio fidanzato sa dove trovarlo»

GUARDA IL VIDEO

Ha solo 21 anni, ma sa che rischia la vita assistendo i malati di coronavirus. Così Kate O'Flaherty, giovane infermiera di Dublino, ha deciso di fare testamento e di lasciare indicazioni al suo fidanzato. Ha comunicato di aver nascosto le sue ultime volontà in casa in modo che il ragazzo possa trovarle in caso morisse dopo aver contratto il Covid-19. Su Instagram anche l'appello ai suoi concittadini affinché non si dimentichino degli operatori sanitari una volta finita l'emergenza.

Leggi anche > «Mi starnutiscono addosso»: autista di bus muore di Covid-19 dopo aver denunciato sui social i passeggeri
 
Ha raccontato tutto sui social, stanca di leggere lamentele a causa del lockdown. Essere costretti a restare a casa non è così grave rispetto a quello che lei e i suoi colleghi devono affrontare ogni giorno. Ed è così che nel resto d'Europa si ripete quanto successo in Italia.  


«Se hai difficoltà a metterti nei panni degli operatori sanitari in questo momento farò del mio meglio per farti capire cosa sta accadendo. - ha scritto su Instagram - Ho scritto le mie ultime volontà e le ho messe da parte nella mia stanza dicendo al mio ragazzo di provvedere se dovessi andarmene. Ho 21 anni, ma sono in prima linea contro il virus e potrei morire».

Infine, come riporta anche il Mirror, l'appello a sostenere il servizio sanitario nazionale con fondi concreti e non soltanto con gli applausi. «Ridicolo aspettarsi che gli infermieri sacrifichino le loro vite per il bene superiore e per un salario minimo. È un momento terrificante per tutti noi, dove anche i più esperti stanno imparando qualcosa di nuovo».

Leggi l'articolo completo
su Leggo.it
Mamma di 47 anni uccisa a sprangate sul cranio: il corpo ritrovato in un parcheggio
Coronavirus, ipotesi tamponi falsi dal Bangladesh: «36 euro per partire con la febbre». Caccia a 600 positivi introvabili
In 14 intossicati dopo il pranzo da Sorbillo. È giallo: «Per le mie pizze solo ingredienti selezionati»
Selvaggia Lucarelli deferita dall'Ordine dei giornalisti: «Ha reso riconoscibile il figlio minorenne»
Sora Lella, dopo 7 anni verrà finalmente corretto l'errore sulla targa del viale dedicato all'attrice romana