L'asciugamani a getto d'aria è pericoloso: «Una culla di batteri». Ecco cosa si rischia

Quante volte al bar, al ristorante, in aeroporto o all’Autogrill, dopo aver lavato le mani le abbiamo asciugate con gli asciugamani a getto d’aria? Ebbene, un recente studio mette in luce come forse avremmo fatto meglio a tenere le mani bagnate. Lo rivela una ricerca della Leeds General Infirmary, pubblicata sul Journal of hospital infection: questo tipo di asciugamani sarebbero infatti una vera e propria culla di batteri.

Pertosse, è emergenza sanitaria: arriva il test per proteggere il feto e la mamma incinta

Il pericolo maggiore è quando si tocca per sbaglio la superficie delle macchine, ma non solo: nel caso degli ultimi modelli, in cui si inseriscono le mani all’interno della macchina senza toccarne le pareti, i batteri che si disperdono sono anche di più, per colpa di chi utilizza l’asciugamani spesso senza lavarsi bene.

I batteri più diffusi, che possono provocare malattie anche gravi come la setticemia o addirittura la polmonite, vanno da E.coli allo Staphylococcus aureus. I ricercatori per 12 settimane hanno misurato i livelli di contaminazione batterica all’interno di servizi igienici nei bagni degli ospedali in Francia, Inghilterra e Italia, e il risultato è stato scioccante: l’unica soluzione è appunto quella di lavare bene e con cura le mani, o meglio di augurarsi che lo facciano tutti. In alternativa, meglio tenerle bagnate.

Leggi l'articolo su Leggo.it
Outbrain
Grande Fratello Vip, la precisazione di Mediaset sulle voci di chiusura anticipata
«Mamma ho mal di testa, faccio un pisolino», Jessica muore a 9 anni per un'emorragia cerebrale
Il bimbo piange dal barbiere, i clienti cantano: «Ci son due coccodrilli...» Video
Influenza, è allarme: 3 milioni di italiani a letto, tra dicembre e gennaio il picco di contagi
Belen Rodriguez a cena con Mirco Levati mostra lo scatto su Instagram: «Il mio playboy»