Borghi del Lazio, ecco i Comuni del progetto che valorizza il territorio dei Castelli Romani

Borghi del Lazio, ecco i Comuni del progetto che valorizza il territorio dei Castelli Romani

"Potenzialità e sviluppo turistico del territorio tra natura, cultura e gastronomia": questo il tema del primo evento pubblico del progetto "Li.W.E. - Living, Walking, Eating Castelli Romani", premiato dalla Regione Lazio nell'ambito dell'avviso pubblico "Borghi del Lazio". Il progetto vede coinvolti i Comuni di Rocca Priora (capofila), Rocca di Papa e Monte Porzio Catone e nasce con l'intento di valorizzare il territorio dei Castelli Romani. L’incontro, che si è tenuto presso il Museo Geofisico di Rocca di Papa, si è aperto con il saluto del sindaco del comune che ospita la sede del Parco regionale dei Castelli Romani, Emanuele Cristini.


3243325_1815_viale_dei_pini.jpg


“Il progetto è il frutto della sinergia di tre comuni – ha ricordato il primo cittadino di Rocca di Papa – Ci siamo uniti e abbiamo fatto squadra per far conoscere ulteriormente le bellezze del nostro territorio”. Presente anche il Consigliere regionale Eugenio Patanè, primo firmatario della Legge regionale n. 2/2017 sul sistema dei Cammini del Lazio: “Tutte le strade portano e partono da Roma – ha sottolineato Patanè – e camminare ha un valore umano e culturale, oltre a rappresentare libertà e pensiero”. All’evento sono intervenuti anche il presidente del Consorzio SBCR Giuseppe De Righi, l'archeologa e presidente Archeoclub Aricino-Nemorense Maria Cristina Vincenti, il consulente marketing turistico e territoriale Valeria Davolo ed il presidente del Parco dei Castelli Romani, Sandro Caracci, oltre al sindaco di Monte Porzio Catone Emanuele Pucci, al vice sindaco di Rocca Priora Federica Lavalle e a rappresentanti di diverse associazioni del territorio e di agenzie di viaggi.

Il progetto, al quale hanno aderito con una manifestazione di interesse la Comunità Montana dei Castelli Romani e Monti Prenestini, il Parco dei Castelli Romani, il Consorzio SBCR ed il Tour Operator Ale Viaggi, mira nello specifico a sviluppare azioni e prodotti che, sinergicamente connessi, valorizzino le risorse storico-naturalistiche ed enogastronomiche dei centri storici dei tre borghi, con tratti caratteristici distinti ma tra loro collegati dal percorso “Terre Ospitali”. Un secondo appuntamento è in programma a metà ottobre a Monte Porzio Catone.
Sabato 16 Settembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME