Webcam per osservare ogni angolo del mondo, il progetto inventato in Calabria
di Alessio Caprodossi

Webcam per osservare ogni angolo del mondo, il progetto inventato in Calabria

Angoli di paradiso, spiagge incantevoli, le piazze più popolari del mondo, pista da sci e gli spot per il surf. Sono solo alcune delle finestre sul mondo aperte da SkylineWebcams, tecnologia messa a punto dalla azienda calabrese VisioRay che permette di guardare in tempo reale una delle circa 350 webcam Hd accese sui cinque continenti. Due sono le peculiarità: la diffusione degli obiettivi e la qualità delle immagini legata a un ridotto uso di banda, carta vincente per emergere tra i tanti rivali sul mercato. 

Come spesso accade per i progetti vincenti, anche questo con base a Catanzaro è nato quasi per caso. «In principio ci occupavamo di videosorveglianza, poi con lo sviluppo del cloud abbiamo sperimentato sistemi per visualizzare immagini a distanza. Abbiamo messo una webcam nella nostra città e l'interesse è stato immediato, con visite, commenti e articoli sui giornali locali. Trovare partner per espandersi in Italia e resto del mondo è stata una conseguenza naturale», spiega Marco Macrì, Social Media Strategist della società fondata da Livio Sinopoli.

L'abilità del team è stata creare una community di appassionati che commentano, suggeriscono nuovi luoghi e vivono eventi davanti alle webcam. «Fatichiamo a rispettare le richieste perché sono tantissime, le visualizzazioni mensili si aggirano sui venti milioni».

Quali sono i posti più gettonati? «Le spiagge di Tenerife, le città d'arte italiane, Puglia e Sicilia in estate, ma anche Usa, Brasile, Maldive, Perù, Giordania e Sydney. E tra due settimane riaccenderemo la webcam sott'acqua a Malta».
Mercoledì 8 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME