Arrivano in Italia gli Spectables, gli occhiali da sole per filmare ricordi di Snapchat
di Alessio Caprodossi

Arrivano in Italia gli Spectables, gli occhiali da sole per filmare ricordi di Snapchat

Arrivano oggi in Italia gli Spectables, gli occhiali pensati per filmare brevi video da dieci secondi e fino a un massimo di trenta senza dover ricorrere all’uso di smartphone o altri dispositivi che impegnino le mani o appesantiscano le tasche. Lanciati a novembre negli Usa, dove sono state vendute circa 60.000 unità (e ricavi per oltre otto milioni di dollari), sono il primo gadget realizzato da Snapchat, la società fondata da Evan Spiegel rinominata Snap dopo la recente quotazione in Borsa, nata come applicazione di messaggistica istantanea con messaggi destinati all' auto eliminazione dopo la lettura del destinatario o un determinato intervallo di tempo e trasformatasi nel tempo in una sorta di social network.



Approdo social prediletto dai giovanissimi - conta 166 milioni di utenti, di cui 55 milioni fuori dagli Stati Uniti - Snap rende disponibile ora gli Spectables in 14 paesi europei (Austria, Belgio, Danimarca, Germania, Spagna, Finlandia, Francia, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Svizzera, Regno Unito e Svezia) e si possono acquistare per 150 euro sull’eCommerce societario oppure presso gli Snapbot, rivenditori automatici di colore giallo piazzati temporaneamente in determinate località: in Italia la prima è Venezia, negli altri paesi si trovano invece a Barcellona, Londra, Parigi e Berlino. Le prossime città saranno comunicate sulla mappa presente su Spectacles.com, con gli Snapbot che rimarranno in loco solo 24 ore offrendo l’opportunità di una prova virtuale degli occhiali, disponibili nei colori corallo, nero e ottanio. 



A cosa servono? L’idea è memorizzare momenti topici della giornata per assicurarsi il ricordo. Non scattano fotografie ma registrano brevi clip, trasferite in modalità wireless nella sezione Ricordi di Snapchat per inviarle agli amici via app o postarle sulle proprie Storie. I video si possono anche scaricare in HD nella fotogallery dello smartphone via WiFi (per i dispositivi Android) o Bluetooth (con iOS). Una delle particolarità è il punto di vista, che è quello di chi li indossa e che consente di rivedere i video nel formato circolare che ricalca la visione dell’occhio umano. All’interno della social-app, invece, i filmati si possono visualizzare a schermo intero e arricchire con l’aggiunta di filtri, emoticon e frasi a scelta. 



Attivare gli Spectables è semplice poiché basta indossarli e premere il pulsante presente sulla sinistra degli occhiali, premere una seconda volta per allungare la clip a trenta secondi oppure mantenere la pressione più a lungo sullo stesso pulsante per stoppare la registrazione. Nel corso dei video si accende una spia luminosa sia all’interno, sia all’esterno degli occhiali per avvisare l’utente e le persone circostanti che la registrazione è attiva. Concepiti per garantire più di cento videoclip con una carica, gli Spectables si ricaricano tramite custodia, dotata di una batteria interna. 
Venerdì 2 Giugno 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-06-02 19:09:43
Ma dove andremo a finire? Ma basta. Ormai per strada e nei luoghi pubblici sei ripreso in continuazione. Privacy al di sotto dello zero. Che schifo.
DALLA HOME