Seguici su Facebook Seguici su Facebook     Mercoledì 26 Aprile 2017 | | Oroscopo |
TRENDING TOPICS

Il secondo tweet più condiviso al mondo
è di un 16enne che vuole mangiare gratis

COMMENTA
Il secondo tweet più condiviso al mondo
è di un 16enne che vuole mangiare gratis

Mercoledì 12 Aprile 2017, 10:37

di Silvia Natella
Il tweet di Carter Wilkerson, 16enne del Nevada, è diventato il secondo cinguettio più condiviso nella storia del social. Dietro a questa impresa la "fame" e la passione per il cibo del fast food. Carter ha pubblicato il tweet per gioco e per ottenere dalla catena alimentare Wendy’s un anno di fornitura illimitata e gratuita di chicken nuggets, piccoli bocconcini di pollo fritto. Per raggiungere l'obiettivo deve ottenere circa 18 milioni di condivisioni, ma nel frattempo con due milioni di retweet il suo post è in odore di record.
    Carter ha già superato lo storico abbraccio degli Obama del 2008 e potrebbe strappare il primato al famoso selfie degli Oscar postato da Ellen DeGeneres nel 2014, che può vantare 3,4 milioni di retweet. La sfida iniziata il 6 aprile sta facendo il giro del web e in suo aiuto sono corsi anche Amazon e Microsoft. I due colossi, come sottolineano i media americani, hanno retwittato il post augurando al ragazzo di seguire i propri sogni con tanto di hashtag #NuggsForCarter. La United Airlines, invece, promette: "Se raggiungi i 18 milioni di retweet ti daremo un volo gratis per andare in qualunque Wendy’s del mondo. Buona fortuna!".
    In soli cinque giorni è salito sul "secondo gradino più alto del podio" e appena dietro di lui c’è il tweet del cantante dei One Direction Louis Tomlinson che aveva dedicato al suo compagno di microfoni Harry Styles (2,4 milioni). Diciotto milioni di condivisioni non sono facili da raggiungere, ma Carter non si dà per vinto.
        

© RIPRODUZIONE RISERVATA


DIVENTA FAN DI LEGGO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti