Nexive, raccomandata con giacenza digitale evita le code e ottimizza i tempi

Nexive, raccomandata con giacenza digitale evita le code e ottimizza i tempi

Nexive, primo operatore postale privato in Italia, annuncia i primi dati di diffusione della sua raccomandata con giacenza digitale, l’innovativa soluzione di recapito sviluppata in collaborazione con la startup romana tNotice che permette ai destinatari assenti di recuperare le raccomandate comodamente dal web, evitando la coda allo sportello. Al lancio dello scorso anno è seguita una fase di test con importanti operatori e da gennaio 2017 il servizio è a regime: negli ultimi 6 mesi sono oltre 18.000 le persone che si sono collegate al web per scaricare una raccomandata, una prassi che sta prendendo sempre più piede e che a partire dall’esperienza di Roma e Milano, si sta progressivamente diffondendo sul territorio, rivoluzionando le abitudini degli Italiani. Una buona quota di utenti, il 20% circa, approfitta dell’opportunità per scaricare le raccomandate tra le 20 di sera e le 8 del mattino oppure la domenica o nelle giornate festive, quando i punti di giacenza sono tipicamente chiusi. Un vantaggio concreto per i lavoratori con orari fissi che faticano a trovare il tempo per mettersi in coda agli sportelli e per i cittadini che abitano lontano dagli uffici postali. Significativo infatti il numero di ritiri da web registrati nelle periferie e nei piccoli centri limitrofi alla città, tradizionalmente meno serviti e dove le persone non hanno facilmente occasione di transitare in prossimità di filiali postali nella propria rotta giornaliera verso la sede di lavoro.

Un’innovativa soluzione in linea con le riforme attuali e il percorso di Trasformazione Digitale del Paese, che sta positivamente impattando sulle modalità di rapporto tra cittadini, aziende e pubblica amministrazione, introducendo un meccanismo di semplificazione basato sulla cultura digitale. Ed è proprio su questo fronte che è necessario continuare a investire, perché, nonostante l’opportunità di scaricare le raccomandate in giacenza in modo comodo e sicuro dal web, una percentuale, seppur modesta, di utenti, il 9%, accede alla procedura di ritiro on line ma non la porta a termine e questo è probabilmente indice di una scarsa competenza digitale o di una persistente diffidenza nei confronti di questi nuovi strumenti. Una resistenza a cui Nexive risponde da una parte collaborando con istituzioni e aziende per offrire formazione ai cittadini, dall’altra con la natura stessa della soluzione che integra fisico e digitale offrendo una duplice opzione di ritiro. In caso di assenza del destinatario, infatti viene lasciato un avviso di giacenza indicante sia un luogo fisico, sia un codice pin per il ritiro via web. Il destinatario può quindi autonomamente decidere se scaricare online la raccomandata con garanzie di sicurezza e valore legale, oppure se recuperare materialmente la busta presso il luogo di giacenza, un’alternativa ancora utile per la fetta di popolazione meno digitalizzata.

“In un Paese in cui ogni secondo 4 persone sono in fila a uno sportello per ritirare una raccomandata, Nexive un anno fa si è posta l’obiettivo di semplificare la vita a cittadini e aziende. Collaborando con la startup innovativa tNotice abbiamo lanciato la Raccomandata con giacenza digitale, una soluzione che ha fatto da apripista alla trasformazione digitale del mercato postale e che ci auguriamo possa ispirare un’innovazione pervasiva del settore. La soddisfazione dei nostri clienti per il servizio è incoraggiante e il nostro impegno è massimo nel promuovere l’adozione di questo strumento da parte di un sempre più ampio numero di operatori attivi nel pubblico e privato. Sono molti i soggetti che attraverso Raccomandata Digitale potrebbero aumentare l’efficacia delle proprie comunicazioni e garantire un servizio a misura di cittadino.” ha dichiarato Valentina Pavan, a capo della Direzione Parcel Develompent di Nexive.
Martedì 4 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME