Let's Play, a marzo alla Guido Reni la grande rassegna sui videogame
di Alessio Caprodossi

Let's Play, a marzo alla Guido Reni la grande rassegna sui videogame

Una festa dedicata ai videogiochi per unire appassionati, istituzioni e produttori con l’obiettivo di aprire nuovi ambiti d’uso per un settore in costante crescita. Nel mondo, dove con i 99 miliardi di dollari fatturati nel 2016 il comparto vale più di cinema e musica messi insieme, così come in Italia, dove i videogame coinvolgono più di 25 milioni di persone registrando un volume di affari vicino al miliardo di euro.

A celebrare il traguardo e spingere verso un ulteriore incremento sarà Let’s Play, primo festival del videogioco d’Italia, in programma a Roma dal 15 al 19 marzo presso il Guido Reni District, vicino al Maxxi. Organizzato da Let’s Play srl e Q-Academy Impresa Sociale in collaborazione con AESVI (Associazione Editori Sviluppatori Videogiochi Italiani) e il sostegno di MiBact, MIUR e Regione Lazio, l’evento si estenderà su 30.000 metri quadrati e ospiterà tornei, anteprime, novità e momenti di riflessione su un fenomeno trasversale, uscito dalle camerette degli adolescenti per entrare nei salotti delle famiglie ma anche nelle scuole e nei musei. Con oltre 200 macchine per gustarsi le anteprime di titoli come Tekken 7, Little Nightmares, Horizone Zero Dawn e Gran Turismo Sport, in mostra ci saranno pure console e dispositivi molto attesi dai giocatori: il più gettonato è Nintendo Switch, col quale si potrà giocare a Legend of Zelda: Breath of the Wild e Mario Kart 8 Deluxe, mentre Sony sfoggerà il PlayStation VR, visore per la realtà virtuale.

E non mancheranno tutte le principali case di produzione con le rispettive novità, da Ubisoft a Microsoft, da Koch Media al Call of Duty: Infinite Warfare di Activision, passando per Warner Bros e Blizzard. Ci saranno anche due titani come EA (con Fifa 17, Battlefield 1 e TitanFall 2) e 2K con i giochi su NBA, Wrestling e Mafia III, ma anche i giochi di guida sportiva delle italiane Minestrone e 505 Games. Tra panel, workshop, mostre, laboratori e l’arrivo di Youtuber come Favij, sabato 16 marzo l’ex caserma di via Guido Reni ospiterà il Premio Drago D’Oro, gli Oscar del videogioco che premierà 19 eccellenze del settore.
Venerdì 17 Febbraio 2017 - Ultimo aggiornamento: 09:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME